Al via la terza edizione di Carsica

conferenza stampa

Festival dei suoni tra le rocce

TARANTO – Vibrano i cinque strati della roccia calcarea delle Gravine, cinque onde sonore che si intrecciano tra loro a formare un pentagramma musicale e rappresentare la sinergia dei cinque Comuni dello splendido territorio della Terra delle Gravine. È questo il concept grafico che darà vita alla terza edizione di Carsica – Festival dei suoni tra le rocce: da Laterza a Ginosa, passando per Grottaglie, Mottola e Castellaneta, attraverso la musica, le scienze e i percorsi ecosostenibili nei paesaggi naturalistici e scenografie rappresentative della provincia tarantina, il festival vedrà sette spettacoli con prestigiosi ospiti internazionali e locali in un calendario che prenderà il via il 30 luglio e che proseguirà fino al 7 settembre.

Carsica è musica, natura, interazione e comunità, nasce dall’idea di sperimentare un contenuto artistico pluridisciplinare in un contenitore che rappresenta un unicum, un’area che va dall’estremo orientale a quello occidentale dell’arco jonico che racchiude siti e insediamenti rupestri, un patrimonio naturalistico e di biodiversità straordinario, itinerari della mobilità sostenibile, fortificazioni medievali di influenza araba e normanna, ma anche edifici dell’architettura religiosa, miti, leggende ed eccellenze del patrimonio enogastronomico da tutelare e valorizzare. Carsica vuole essere uno strumento ulteriore per compiere un passo concreto verso la costruzione di una visione unica incentrata sull’idea di un parco culturale diffuso nella Terra delle Gravine.

A definire e dirigere la parte artistica BassCulture, società che da anni si occupa di progettazione, produzione e promozione di eventi culturali innovativi, organizzazione di grandi concerti live, produzione di festival e manifestazioni che richiamano migliaia di spettatori. Carsica rappresenta la nuova sfida che la società barese lancia nella sua Puglia, in un territorio nel quale accresce giorno dopo giorno il grado di consapevolezza relativo al potenziale dell’area attraverso l’interconnessione di diverse progettualità che puntano alla valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale.

IL FESTIVAL

Si parte dunque il 30 luglio col cantautore calabrese Sergio Cammariere che presenta a Castellaneta il nuovo album La fine di tutti i guai, sarà poi la volta di Mauro Pagani, polistrumentista, bluesman della musica italiana di scena l’1 agosto a Grottaglie; a stretto giro, il 2 agosto, a Ginosa sarà la volta del rapper avellinese Ghemon. Il 9 agosto alla Marina di Ginosa spazio al sound inconfondibile degli Après la Classe, mentre il 16 a Laterza si esibiranno gli Ex-Otago, rivelazione dell’ultimo festival di Sanremo. Sempre a Laterza, il 22 agosto protagonista sarà l’ambiente con Mario Tozzi, geologo e noto conduttore televisivo protagonista in una conferenza scenica di fortissimo impatto multimediale che racconterà la Terra delle Gravine. Infine, il 7 settembre, Cheryl Porter e la sua magica voce incanteranno Mottola.

CALENDARIO EVENTI

30 luglio | Sergio Cammariere | Piazza Cattedrale, Castellaneta | ore 21

1 agosto | Mauro Pagani | Piazza Regina Margherita, Grottaglie | ore 21

2 agosto | Ghemon | Piazza IV Novembre, Ginosa | ore 21

9 agosto | Après la Classe | Piazza Croce Rossa, Marina di Ginosa | ore 21

16 agosto | Ex Otago | Piazza Vittorio Emanuele, Laterza | ore 21

22 agosto | Mario Tozzi | Piazza Plebiscito, Laterza | ore 21

7 settembre | Cheryl Porter | Piazza XX Settembre, Mottola | ore 21

SCHEDE TECNICHE ARTISTI E CONCERTI

30/07 – Ore 21.00 – PIAZZA CATTEDRALE – CASTELLANETA

SERGIO CAMMARIERE

Con il nuovo disco “La fine di tutti i guai” torna, a distanza di cinque anni dal suo ultimo album, Sergio Cammariere, musicista calabrese romano d’adozione sin dai tempi in cui si dilettava al pianoforte con una combriccola di strampalati cantautori di cui facevano parte anche Niccolò Fabi, Daniele Silvestri, Max Gazzé e Alex Britti. “La fine di tutti i guai” è la svolta pop di Cammariere che, senza tradire il jazz, racconta l’amore in tutte le sue declinazioni musicali, nel solco di una tradizione che va dalla musica latino-americana e brasiliana fino al blues e al jazz, appunto. “Questo progetto è frutto di cinque anni di scrittura, alcune canzoni sono nate in tempi recenti, altre le abbiamo ripescate dal passato. Il titolo auspica un’apertura del cuore: oggi che non crediamo più nell’amore, dovremmo tornare a pensare che l’amore può ancora esistere. E soprattutto che può essere cantato”.

01/08 – Ore 21.00 – PIAZZA REGINA MARGHERITA – GROTTAGLIE

MAURO PAGANI

Musicista, compositore, polistrumentista e produttore discografico. Una carriera incredibile quella di Mauro Pagani, che lo ha portato a suonare con De André e Demetrio Stratos, nonché a condividere il palco con la storica band progressive PFM. È diventato uno dei volti più importanti della musica italiana, valore riconosciutogli con i numerosi premi conferitigli dal Club Tenco, e presidente della Giuria d’onore di Sanremo 2019. “Domani” è il suo nuovo disco che vede la collaborazione con Ligabue, Raiz e Morgan, un disco in cui c’è tutto il Pagani di ieri e di oggi:” È tutto nelle mie budella, la PFM, Fabrizio e tutte le altre cose che ho fatto in tutti questi anni. Ho cercato di rendere omogenee le canzoni: per me, ‘Domani’ è un disco unitario, un disco da cantautore fatto da uno che è figlio del rock. E ho cercato di renderlo anche con un filo di distacco, che è sempre difficile quando ci si autoproduce”.

02/08 – Ore 21.00 – PIAZZA IV NOVEMBRE – GINOSA

GHEMON
Ghemon, classe 1982 e originario di Avellino, è uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani. Negli anni ha saputo rinnovare il suo personalissimo stile, caratterizzato da temi profondi e rime molto curate sotto l’aspetto lessicale, che fanno di lui un artista a metà tra un cantautore e un rapper: un caso quasi unico all’interno dello scenario rap tricolore. “Mezzanotte” è il suo nuovo album: una concentrazione, non solo della sua identità musicale ma anche di quella più strettamente stilistica. È una miscela, in cui tutti i suoi elementi si uniscono creando un nuovo composto. Non è rap, non è pop. È Ghemon. O meglio, Gianluca. Ed è cresciuto molto, tecnicamente parlando.

09/08 – Ore 21.00 – PIAZZA CROCE ROSSA – MARINA DI GINOSA

APRÈS LA CLASSE

Inconfondibili con il loro sound, il gruppo salentino è sempre stato legato alle tradizioni musicali della propria terra, realizzando ri-arrangiamenti e riproposizioni di brani classici del repertorio canoro salentino, come “Kalì Nifta”, “Lu rusciu te lu mare”. Hanno anche all’attivo collaborazioni con gruppi affermati come i Sud Sound System e artisti noti come Caparezza e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. I generi musicali del gruppo spaziano dal reggae al pop al rock, passando per lo ska e la dance. La band ha scritto e cantato anche delle canzoni in francese, lingua madre di Cesko, il cantante. Dopo anni di palchi calcati tra Italia e resto del mondo hanno modificato nel tempo il loro sound in una sorta di Dub-Rock con contaminazioni Electro-Rock.

16/08 – Ore 21.00 – PIAZZA VITTORIO EMANUELE – LATERZA

EX OTAGO

Gli Ex-Otago sono uno dei gruppi simbolo della scena indie italiana. La band ligure – che lo scorso febbraio ha dato vita al suo sesto album “Corochinato” che contiene “Solo una canzone”, il brano portato sul palco della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo – saranno a Laterza con “La notte chiama tour”, la tournée della bella stagione che fa seguito agli appuntamenti nei club italiani dei mesi scorsi. Non sono le classiche star che cavalcano l’onda del successo in radio e con i palazzetti pieni. Tutti hanno continuato a fare anche «un altro lavoro». Come il leader della band Maurizio Carucci, che si è ritirato sui colli della val Borbera, per zappare la terra e produrre vini naturali. «Non è un piano B, semplicemente ci piace stare nella musica in questo modo. Non poteremmo parlare ai giovani senza una vita vera alle spalle».

22/08 – Ore 21.00 – PIAZZA PLEBISCITO – LATERZA

MARIO TOZZI

Geologo e noto conduttore televisivo, autore di pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali, primo Ricercatore presso il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e membro del Consiglio Scientifico del WWF, è autore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali. Esperto dell’evoluzione geologica del Mediterraneo centro-orientale, Tozzi racconterà la Terra delle Gravine e le sue peculiarità in una conferenza scenica di fortissimo impatto multimediale.

07/09 – Ore 21.00 – PIAZZA XX SETTEMBRE – MOTTOLA

CHERYL PORTER

Voce calda e potente quella di Cheryl Porter, nata a Chicago nel 1972 inizia a studiare canto classico sotto la guida del soprano Edna Williams e del basso Myron Myers. Nel 1992 viene incoronata miglior concertista di Chicago. Dal 1995 vive in Italia iniziando ad unire la classica alla musica Spirituals, gospel e Jazz. Nel corso della sua carriera duetta e collabora insieme Paolo Conte, Katia Ricciarelli, Mariah Carey, David Crosby e Amii Stewart e pubblica, tra gli altri, l’album Mina in black dove reinterpreta in chiave jazz e blues i grandi successi di Mina ma cantandoli in lingua inglese. Al disco segue un secondo volume cantato questa volta in italiano. Tra le ultime esperienze accompagna Zucchero nell’Ave Maria No morro durante il concerto tributo a Lucio Dalla nel 2013, pubblica l’album Two Countries e torna a collaborare con Zucchero incidendo parte dei cori dell’album Black cat, partecipando anche alla trasmissione a lui dedicata in onda su Rai 1 e prendendo parte ad una delle sue date all’Arena di Verona.

Info:
www.carsicafestival.it

www.facebook.com/carsicafestival