Al via il 25° Festival del Cabaret di Martina Franca

29

 

MARTINA FRANCA (TA) – Venerdì 27 agosto nell’atrio Ateneo Bruni di Martina Franca (Ta) prenderà il via la 25^ edizione del Festival del Cabaret “Città di Martina Franca”, la kermesse comica organizzata dall’associazione culturale “Sirio”, che fino a domenica 29 proporrà un weekend all’insegna della risata con la tradizionale gara tra le nuove leve della comicità, accompagnate dal solito nutrito numero di ospiti.

Nella serata inaugurale, per la prima volta a Martina Franca l’inviato di “Striscia” Roberto Lipari, monologhista siciliano che si è contraddistinto nel talent “Eccezziunale veramente” e nel format tv “Colorado”; torneranno al festival, invece, i “Gemelli di Guidonia” i tre fratelli canterini lanciati da Fiorello; ci sarà il rasta giamaicano di Gianni Cinelli (presente anche sabato 28) con i suoi personaggi capaci di ironizzare su tutti gli stereotipi e i luoghi comuni della modernità; tornerà al festival Andrea Vasumi, per anni a “Zelig”, con la sua ironia romagnola, bravo ad entrare nelle dinamiche relazionali di ogni giorno.

Sabato 28 agosto, oltre a Cinelli, è atteso Gianluca Impastato, già a Martina Franca con i “Turbolenti”, artista poliedrico di cinema, teatro, reality (Grande Fratello Vip) che ci ha fatto tanto ridere, da solista, a “Colorado” con i suoi variopinti personaggi; interverrà il noto regista pugliese Gennaro Nunziante, al quale sarà consegnato il premio “Sirio”; tornerà sul palco del Festival, dopo aver vinto il premio “Sirio” nel 2017, Pinuccio, altro volto familiare al pubblico grazie a “Striscia” e alle sue telefonate diventate virali grazie ai social; infine ci sarà il gradito ritorno di Gianni Astone, pugliese doc, vincitore dell’edizione 2007 del Festival.

Nella serata finale di domenica 29, sarà presente il comico Enrico Bertolino, che riceverà il premio “Città di Martina Franca”; si esibirà Francesco Cicchella, cantante e imitatore (su tutte ricordiamo la sua imitazione di Micheal Bublè) che si è imposto al grande pubblico grazie a “Made in sud” e vincendo un’edizione di “Tale e quale show”; tornerà il vincitore in carica del Festival, Max Angioni, reduce dallo strepitoso successo ottenuto nell’ultima edizione di “Italia’s got talent”, dove si è piazzato al secondo posto.

Tra i giovani comici, durante la tre giorni si alterneranno Daniele Condotta (Bari), Mariano Grillo (Napoli), Giovix (Potenza), Davide Di Meglio (Palermo), Marco Champier (Milano), Chibo (Milano), Claudia Nicosia (Roma), Francesca Falchi (Cagliari), Davide di Lorenzo (Napoli), Tracataiz (Milano), Luca Proietti Muzi (Roma), Leo de Hemingway (Terni).
Mauro Pulpito e Debora Villa saranno i confermatissimi conduttori del Festival, che da diversi anni sanno tirare le fila nell’eterogeneità linguistica degli artisti presenti. Ancora, riconfermata, anche, l’Orchestra Mancina, che farà da colonna sonora al Festival, così come Vincenzo Albano che, nelle tre serate, con la sua telecamerina e con il suo “Comic tube 2.0”, proporrà attraverso i canali social del Festival, interviste, aneddoti e curiosità, regalandoci incursioni nel dietro le quinte e sul palco.