Al Festival MACboat è l’ora di “Gente di Mare”, laboratorio per bambini a cura della burattinaia Valentina Vecchio

9

banner gente di mare vale vecchio

Martedì 18 e mercoledì 19 agosto la darsena di nord ovest di Bisceglie Approdi si animerà di storie e di personaggi curiosi concepiti dalla fantasia dell’artista biscegliese e dei suoi piccoli partecipanti, alle prese con la costruzione di burattini a bastone

BISCEGLIE (BT) – Si intitola “Gente di Mare” il laboratorio di costruzione di piccoli burattini a bastone promosso e curato dall’artista biscegliese Valentina Vecchio nell’ambito del cartellone del Festival MACboat 2020. L’iniziativa è in programma domani, martedì 18, e mercoledì 19 agosto nella darsena di nord ovest di Bisceglie Approdi, pronta ad animarsi di storie e di personaggi curiosi.

Quanti e quali personaggi possono abitare le rive del mare o passare le giornate intorno al porto? Cosa sognano, cosa vedono e cosa hanno da raccontarci? Hanno abiti che profumano di sale e capelli scompigliati dal vento, conoscono i venti e le leggende più segrete. Attraverso le tecniche del teatro di figura, un piccolo popolo prenderà vita con le sue uniche e imprevedibili caratteristiche: ci saranno brevi storie, ideazione dei personaggi, costruzione e piccole animazioni.

Il percorso si svolgerà in due giornate, al termine delle quali ogni bambino potrà portarsi a casa il personaggio realizzato (con materiali semplici e facilmente reperibili) per continuare nel gioco della creazione.

Scheda di Valentina Vecchio
Narratrice, attrice, burattinaia. Dopo anni di formazione e lavoro nel teatro di prosa, si occupa di teatro di figura dal 2008 con il gruppo informale “Cavalieri erranti teatro”, anno in cui è nato il suo spettacolo “Le avventure di una gazza ladra”. La formazione è iniziata presso il teatro “Casa di Pulcinella” di Bari ed è proseguita viaggiando in tutta Italia per sessioni di lavoro con maestri internazionali (tra cui Mimmo Cuticchio, Bruno Leone, Gary Friedman, Thomas Lundquivist, Natale Panaro, Paolo Nani, Teatro del Corvo). Ha partecipato in qualità di narratrice e burattinaia a rassegne e festival su territorio nazionale, tra cui “La macchina dei sogni” (PA), “Arrivano dal mare” (FC), “Ti fiabo e ti racconto”(BA), “Festa dei burattini di Sorrivoli” (FC), “Immagini dell’interno” (TO) ed il “Il tempo dei piccoli” a Bisceglie (BT).

Si occupa di formazione per adulti, bambini e persone con bisogni speciali, è parte attiva del gruppo sQuolaGaribaldi di Bisceglie per progetti di formazione e promozione del teatro di figura presso il teatro comunale di Bisceglie (dal 2015), collabora per gli spettacoli con le compagnie “Granteatrino” (BA), “Onirica” (BA) e “Area Teatro” (SR), con la scuola di clownterapia Siclot di Brindisi e con l’associazione Zonaeffe di Bisceglie.