Aether progetto Interreg meeting a Bari

5

BARI – Con un meeting tecnico, tenutosi ieri, 11 Novembre, nella sede della Regione Puglia, è proseguito a Bari il progetto strategico Interreg Aether – Alliance for the Effective Transnational Handling of Environmental Resources. Aether è finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale V/A Grecia-Italia 2014-2020. Vede la collaborazione di cinque partner: per l’Italia ASSET – Agenzia regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio della Regione Puglia, lead partner di Progetto, e la Protezione Civile della Regione Puglia, per la Grecia la Regione dell’Epiro, la Regione della Grecia occidentale e la Regione delle Isole Ionie.

Due i principali temi dell’incontro: la piattaforma STEP, che verrà creata dai Partner di Progetto per la gestione delle emergenze ambientali di natura antropica, e un Tavolo Tecnico di Consultazione Transnazionale (“Transnational Consultation Table”) per la definizione di una metodologia comune finalizzata all’identificazione di un piano d’azione transfrontaliero di risposta ai rischi ambientali delle zone marine, costiere e continentali delle aree di progetto.

Ad aprire l’incontro il Direttore Generale di ASSET Elio Sannicandro, il Direttore del Dipartimento per lo Sviluppo Economico della Regione Puglia Gianna Elisa Berlingerio, il Vice Governatore della Regione della Grecia Occidentale per l’Imprenditoria, la Ricerca e l’Innovazione Fokionis Zaimis, il Direttore del CIHEAM Bari Maurizio Raeli, il Coordinatore del Segretariato Congiunto del Programma Grecia Italia Gianfranco Gadaleta el’Officer del Progetto AETHER Chrysa Pierri.

Presenti all’incontro Michele Luisi, Project Manager di ASSET, Mara Semeraro, consulente tecnico per i progetti di cooperazione nell’ambito agro-alimentare presso il CIHEAM Bari; Nicola Ungaro, Dirigente Ambientale per l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione dell’Ambiente – ARPA Puglia; Francesco Ronco Project Manager della Protezione Civile della Regione Puglia.

Con il coordinamento di Angela Abrescia, assistenza tecnica per ASSET nel contesto di questo progetto, il Tavolo di Consultazione Transnazionale ha discusso circa l’importanza del coinvolgimento degli stakeholders locali nelle azioni per la protezione dell’ambiente, soffermandosi sul nuovo approccio proposto dal CIHEAM Bari per la mappatura degli stessi. Si è rimarcata inoltre l’importanza della condivisione delle conoscenze, delle esperienze e dei dati raccolti per la creazione di un nuovo sistema di Valutazione del Rischio Ambientale che affianchi al tradizionale approccio, focalizzato sull’analisi del singolo rischio, una visione integrata dei rischi indotti dall’uomo. Questo sarà la base di un Green Paper che verrà elaborato da tutti i Partner di progetto, al fine di promuovere azioni di sistema transfrontaliere per la protezione e la promozione dell’utilizzo sostenibile delle risorse marine, costiere e continentali nell’area adriatico-ionica.

Quello di oggi è stato il primo dei tre incontri transfrontalieri che nel seguito vedrà la partecipazione di referenti tecnici e stakeholders delle aree pilota del progetto per rafforzare la cooperazione istituzionale, tecnica e scientifica di Italia e Grecia.