A scuola di ambiente, le iniziative dell’Istituto “Luigi Russo” di Monopoli

6

il dirigente marciano

MONOPOLI (BA) – Si comincia! A dispetto di Covid e doppi turni, si inaugura la stagione di appuntamenti e di iniziative dell’Istituto “Luigi Russo” di Monopoli.

Adolfo Marciano, il nuovo Dirigente, lo aveva annunciato appena insediato in via Procaccia, nemmeno un mese fa: avrebbe aperto il più possibile la scuola alla comunità, alle forze vive della società, alle istanze più pressanti del mondo contemporaneo.

Ed infatti, nella confortevole cornice dell’Auditorium della sede di via Beccaria, nel pieno rispetto delle regole di sicurezza e dei protocolli Covid, alle 9 di Sabato 2 ottobre studenti e insegnanti dell’Istituto potranno incontrare i Dirigenti di Legambiente, realtà di spicco dell’associazionismo ambientalista nel nostro Paese.

Saranno presenti il Presidente nazionale Stefano Ciafani e quello regionale Ruggero Ronzulli, oltre a Daniela Salzedo, monopolitana e Direttore Regionale dell’Associazione.

Con loro e con i rappresentanti dell’amministrazione comunale, pure invitati, si discuterà di tutela del territorio e in particolare del mare e delle coste, tema particolarmente sentito dalle nostre parti.

Mi pare, questo, il modo migliore per fare realmente Educazione civica – dichiara il Dirigente Adolfo Marciano- Il modo più efficace per portare i nostri studenti a contatto con le responsabilità che li attendono nella vita reale, prima fra tutte quella di conoscere e conservare l’ambiente per le future generazioni . L’incontro del 2 ottobre – prosegue Marciano – sarà anche la cornice per siglare un accordo ufficiale di partnership tra il “Russo” e Legambiente, che costituirà il quadro e il presupposto di future iniziative di collaborazione tra la scuola e l’associazione. Iniziative che saranno caratterizzante da un altissimo livello di qualità nella progettazione educativa e formativa e da un forte impatto sugli studenti che vi parteciperanno, come è prerogativa sia di Legambiente che della scuola che dirigo”.

A questo proposito, Daniela Salzedo dichiara: “È ferma intenzione di Legambiente avviare, attraverso la rete dei circoli territoriali, un percorso di condivisione e coinvolgimento con le scuole . Lo faremo con un progetto dedicato a loro e che li farà essere parte attiva del persorso di transizione ecologica”.

I cittadini che volessero intervenire sono invitati a contattare per tempo e comunque entro Giovedì 30 Settembre la Prof.ssa Giuseppina Rizzo, presso la Segreteria dell’Istituto di via Procaccia: nel rispetto della normativa anti Covid, infatti, i posti disponibili sono limitati e l’accesso sarà consentito solo a coloro che avranno prenotato.