A Lecce la terza edizione di Apulia Web Fest

40

awf michele pinto e daniela iosca con pamela morgagni e giusiana ferrucci di stazione 47

LECCE – Tutto pronto per la terza edizione dell’Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food, il festival internazionale in Puglia dedicato al cinema digitale indipendente, che torna a svolgersi in presenza spostandosi dalla terra di Bari al Salento, dando appuntamento a Lecce dal 3 al 5 settembre 2021.

Organizzato da Arcadia Kinema, Curiosity Studio di Francesco Pinto e dall’Associazione Culturale Morpheus Ego, con il patrocinio del Comune di Lecce, e il patrocinio oneroso di Apulia Film Commission, l’Apulia Web Fest ha come direttore artistico Michele Pinto, già regista, montatore ed educatore al linguaggio audiovisivo pugliese.

Si rinnova la mission dell’Apulia Web Fest, che pone l’accento sulla produzione audiovisiva, cinematografica e per i media digitali indipendenti a livello internazionale (Audiovisuals); il principio della condivisione, intesa come incontro, conoscenza, confronto e reciproca contaminazione fra diversi pensieri artistici e differenti culture, con la nascita di nuove sinergie (Peace); e la promozione del territorio e dell’eccellenza della tradizione gastronomica pugliese, ricchezza della cultura culinaria del bacino del Mediterraneo (Food), offrendo anche momenti di riflessione e confronto su quanto accade nel Mar Mediterraneo.

Nel 2019 ha debuttato a Terlizzi per poi svolgersi, nel 2020, esclusivamente in modalità digitale a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, ma quest’anno l’Apulia Web Fest torna ad incontrare artisti e pubblico con una doppia modalità di svolgimento: in presenza, nel pieno rispetto di tutte le restrizioni previste dalle normative anti-Covid vigenti, e on line, attraverso i propri canali social.

«Apulia Web Fest è un evento che convoglia artisti provenienti da tutto il mondo in uno spazio di assoluta condivisione e in questo periodo così delicato e particolare, con una pandemia in corso, sono tante le difficoltà per organizzare una manifestazione culturale e di impatto sociale, ma è una sfida a cui stiamo lavorando al meglio per garantire massima sicurezza e celebrare la rinascita, di cui c’è un gran bisogno» – dichiara il direttore artistico Michele Pinto.

Dalla terra dell’area metropolitana di Bari, a cui appartengono tutti i componenti dello staff con competenze e professionalità di Ruvo di Puglia, Corato e Terlizzi, si riparte da Lecce, fulcro della cultura salentina e città simbolo dell’espressione artistica dell’esuberanza del barocco tipicamente seicentesco.

Una decisione itinerante che si propone di mettere al centro non solo il mondo del cinema audiovisivo indipendente ma l’esaltazione dell’arte in ogni sua espressione e le incantevoli meraviglie di Puglia, in una operazione di promozione del territorio che, a Lecce, condurrà gli ospiti alla scoperta dei luoghi più incantevoli della città in un tour cinematografico sulle tracce delle location utilizzate in diversi film.

Protagonisti gli artisti e le 233 opere filmiche multimediali iscritte al concorso, di cui 180 nella selezione ufficiale, italiane ed internazionali, provenienti da ben 35 diverse nazioni in tutti i cinque continenti, dal Giappone agli Stati Uniti, passando da Kyrgyzstan, Iraq, Libano, Palestina, Cuba, Argentina, Regno Unito e Austria, solo per citarne alcune.

Fra le opere in concorso saranno decretati i vincitori dei 38 premi in palio nelle sezioni webseries, cortometraggi, lungometraggi, corti scolastici, documentari, pilots e video 360°. L’edizione 2021 prevede anche una sezione speciale dedicata ai lavori incentrati sul tema del pandemia da Covid-19 con 40 lavori iscritti.

Le opere in concorso saranno accuratamente valutate da una selezionata giuria di esperti, presieduta da Chiara Idrusa Scrimieri, docente di cinematografia e linguaggi audiovisivi, nonché autrice, sceneggiatrice e regista. Membri della giuria anche Raffaele Tedeschi, musicista e sceneggiatore, docente di sceneggiatura, storytelling e videonarrativa, Giorgio Rutigliano, musicista e insegnante di basso elettrico, con all’attivo produzioni e collaborazioni internazionali, e Claudio De Leo, musicista compositore e tecnico del suono, fondatore e direttore musicale dell’etichetta discografica RedTomato Production.

Ma l’Apulia Web Fest si avvale anche di una Giuria Giovani, 42 studenti del Liceo Artistico “Federico II Stupor Mundi” di Corato (Ba), a cui è affidato il compito di assegnare il premio Young Jury Award ad uno dei 18 candidati.

Ospiti della terza edizione di Apulia Web Fest la vicedirettrice del Miami Web Fest, Laverne Daley, e il Direttore Artistico del Procida Film Festival, Francesco Bellofatto, che presiederanno un Panel internazionale sui media digitali e sul marketing del territorio insieme ad artisti provenienti da tutto il mondo.

Madrina dell’Apulia Web Fest 2021, l’attrice e conduttrice televisiva Daniela Guastamacchia che condurrà la serata della cerimonia di premiazione.

Celebrando l’arte in tutte le sue forme espressive e la dinamica sinergia che fra esse si crea, l’Apulia Web Fest si onora di ospitare anche notevoli performances artistiche assolutamente made in Puglia.

Il 5 settembre, nel corso della cerimonia finale di premiazione, la suggestiva terrazza panoramica di Stazione 47 farà da cornice anche alla sfilata di moda dei pregiatissimi abiti della Maison Nichi Falco, strizzando l’occhio al mondo dei fumetti, e alla virtuosa espressione artistica di Andrea Mariano – Garrage76 che con la sua performance “We’ll be your mirror” darà voce al territorio come specchio e riflesso della società.

Ad ospitare l’intera manifestazione, gli ampi spazi accoglienti, moderni e tecnologicamente attrezzati dell’Accademia Stazione 47, in via Mario Bernardini, 29, nel cuore del suggestivo centro storico di Lecce. Stazione 47 è una Factory, un contenitore di grandi spazi condivisi per la creazione e lo scambio di idee, che ospita al suo interno un’Accademia biennale di Arti Visive con diversi indirizzi di studio, numerosi corsi certificati, seminari, workshop in presenza e Blended.

Apulia Web Fest rientra fra i 97 festival italiani ad aver sottoscritto il primo documento per la ripartenza del settore culturale ai primi Stati Generali del Cinema indetti dal Giffoni Film Festival, e si inserisce nell’ampio circuito mondiale della “Webseries World Cup”, la Coppa del mondo delle webserie.

***

IL PROGRAMMA

1° giorno – venerdì 3 settembre 2021

– Dalle ore 9:30
Accoglienza partecipanti

– Ore 10.30
Inaugurazione del festival con buffet di benvenuto

– Dalle ore 11:00 alle 13:00
Proiezione trailers dei lavori di tutte le sezioni in gara e dibattito con gli autori

– Ore 13:00 alle 16:00
Pausa pranzo

– Dalle ore 16:00
Proiezione trailers dei lavori di tutte le sezioni in gara e dibattito con gli autori

– Ore 19:30
Aperitivo in terrazza

2° giorno – sabato 4 settembre 2021

– Dalle ore 10:00 alle ore 13:00
Proiezione trailers dei lavori di tutte le sezioni in gara e dibattito con gli autori

– Ore 13:00 – 16:00
Pausa pranzo

– Dalle ore 16:00
Proiezione dei lavori in gara sezione “Shortmovies about Lockdown” e dibattito con gli autori

– Ore 19:30
Cena nei locali convenzionati

3° giorno – domenica 5 settembre 2021

– Dalle ore 11:00 alle ore 13:00
Tour cinematografico di Lecce, Visita guidata nel centro storico di Lecce alla scoperta delle location utilizzate in diversi film

– Ore 13:00 – 16:00
Pausa pranzo

– Dalle ore 16:00 alle ore 17:00
Panel internazionale sui media digitali e sul marketing del territorio tenuto da Laverne Daley, vice direttrice del Miami Web Fest e da Francesco Bellofatto, direttore artistico del Procida Film Festival

– Ore 19:00
Red carpet e photocall

– Ore 20:00
Cerimonia di premiazione

– Ore 23:00
Festa finale

L’ingresso agli eventi sarà gratuito ma contingentato in base alla normativa vigente in virtù della situazione sanitaria derivante dalla pandemia.

In virtù della situazione pandemica ancora presente a livello internazionale, onde evitare il prolungamento della presenza di pubblico in ambienti chiusi, di tutti i lavori in gara saranno proiettati solo i trailers. Gli unici cortometraggi che saranno proiettati interamente saranno quelli appartenenti alla categoria speciale dedicata ai cortometraggi sul lockdown.

Festival partner: “Webseries World Cup”, Caorle Independent Film Festival, Miami Web Fest, Dc Webfest di Washington, Japan Web Fest, Die Seriale di Giessen, New Jersey Web Fest, New Zealand Web Fest, Sicily Web Fest, Seriesland di Bilbao, Asia Web Awards, Bogotà Web Fest, Minnesota Web Fest, Lima Web Fest, Montreal Web Fest, Procida Film Festival.