A GN Lecce una dirigenza nazionale

roberto giordano anguilla

Roberto Giordano Anguilla neo componente del direttivo nazionale

LECCE – La comunità provinciale leccese di Gioventù Nazionale entra a far parte del direttivo nazionale del giovanile di Fratelli d’Italia con Roberto Giordano Anguilla: una nomina specchio del lavoro che da oltre un anno i giovani del partito di Giorgia Meloni svolgono sul territorio.

Gioventù Nazionale Lecce, infatti, è un movimento giovanile attivo su più fronti: dallo sport al volontariato, dalle tematiche scolastiche a quelle ambientali, dai temi sociali ai dibattiti politici, i ragazzi di GN nel loro anno e mezzo di vita non si sono fatti mancare nulla.

Una scuola di formazione politica, tornei sportivi per beneficenza e per sensibilizzare su temi importanti, spettacoli, incontri e dibattiti per ricordare, scoprire, conoscere le pagine della nostra storia e tanta militanza.

Questo ha portato il gruppo a crescere notevolmente (a luglio erano ben oltre le cento unità ma il numero è destinato a salire in questi giorni di chiusura del tesseramento) ed a strutturarsi in dipartimenti.

Di uno dei dipartimenti, quello dedicato alla comunicazione, è a capo Roberto Giordano Anguilla.

Roberto è arrivato a dicembre dello scorso anno, la sua militanza il prossimo mese spegne una candelina– esordisce il Presidente Provinciale, Donato Carbone- è arrivato in punta di piedi e si è messo al lavoro. È stata sua la bellissima idea di rendere la Giornata del Ricordo uno spettacolo (Mi racconti le Foibe?) toccante e coinvolgente con cui raccontare le Foibe, è stata sua la straordinaria idea del Torneo dei Supereroi, che ha visto scendere in campo giocatori sordi e ciechi.”

Roberto è un sognatore avanguardista– continua il Presidente Carbone –è un fiume in piena di idee a cui è impossibile stare dietro, scova le abilità di chiunque, lo incoraggia a palesarle, lo coinvolge: l’anno scorso, arrivato da pochi giorni, ha costruito con un altro militante un albero di Natale in legno tricolore con tanto di lucine. Non ha paura delle sfide e tantissimi progetti grandi, impensabili, sono realtà o lo diverranno speriamo presto anche e soprattutto grazie alla sua tenacia da visionario.

Siamo tutti fieri di lui, so di parlare per tutta la comunità e so che rappresenterà tutta la sua comunità in Direzione Nazionale perché Roberto è uno che nei nostri valori ci crede, come tutti, prima di tutti: crede nella nostra Italia, nella nostra gioventù, nel rispetto, nella lealtà, nella fratellanza, nella militanza, nell’impegno, nella sinergia e crede, innanzitutto, nella sua comunità.”

Roberto non ha mai preteso alcun ruolo in un mondo di poltrone e poltronisti e questa, per noi, è l’essenza più pura e sincera di quello che facciamo. Ringrazio a nome di tutta la comunità il Presidente Nazionale Fabio Roscaniper la nomina e la possibilità di essere rappresentati in Direzione Nazionale ma, mi sia concesso, oggi siamo noi che facciamo loro un regalo. Buon lavoro, Rob.”