A Crispiano “Il Natale Andino al teatro”

10

 

TARANTO – Quest’anno Crispiano vivrà “Il Natale Andino al teatro”: è la nuova iniziativa natalizia dell’Associazione culturale “Ritmo color y sabor”, realizzata per rafforzare il gemellaggio tra il comune pugliese e la città peruviana di Tarma.

Con questo evento proseguirà la costruzione di un ponte interculturale tra queste due cittadine, un rapporto nel segno della pace, dell’integrazione, della fratellanza e dell’amore.

Sarà anche un evento benefico in quanto il pubblico potrà destinare, su base volontaria, un contributo a favore di A.M.A.R. Down, l’Associazione Martinese Autonoma Ragazzi Down.

“Il Natale Andino al teatro” si terrà, alle ore 19.00 di lunedì 27 dicembre, presso il Teatro comunale di Crispiano, nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19; l’evento è realizzato dall’Associazione culturale “Ritmo color y sabor” in collaborazione con l’associazione culturale “Il Sorriso” e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Crispiano, del Centro Servizi Volontariato di Taranto e del Consolato Generale del Perù di Napoli, Console onorario Fabiana Capuano.

La serata inizierà con l’intervento di un narratore che illustrerà, confrontandole, le tradizioni natalizie italiane e quelle peruviane.

Per i peruviani, popolo la cui principale religione è il cristianesimo, il Natale è molto importante: introdotto dai “conquistadores” europei, è stato poi arricchito dalle tradizioni andine. Il momento clou del Natale peruviano è la cena della vigilia, quando a mezzanotte si scambiano gli auguri e i regali e la statuetta del bambino Gesù viene posta nel presepe, mentre i più piccoli ricevono la “Cioccolata natalizia”.

In seguito nel teatro si darà vita, coinvolgendo attivamente il pubblico, a una performance incentrata sulla ricerca di Babbo Natale che diversi personaggi “cattivi” hanno fatto sparire da Crispiano: ma tutto sarà inutile perché questo momento ha lo scopo di far riflettere i partecipanti che il vero spirito del Natale va ricercato dentro sé stessi!

La serata si concluderà con il coro natalizio che sarà cantato in spagnolo ed italiano, coinvolgendo cori delle chiese, associazioni e gruppi che daranno vita anche a balli folkloristici peruviani e crispianesi, promuovendo così anche artisticamente l’integrazione tra questi due popoli.

Alla fine dello spettacolo ci sarà una sorpresa: nel foyer del teatro arriverà Babbo Natale che incontrerà e si intratterrà con i bambini.