A Bari quattro giorni all’insegna di arte, ispirazione e creatività

Il progetto è nato nel 2010

programma house bariBARI – Con il patrocinio dell’assessorato alle Culture e al Turismo, dal 19 al 22 novembre la Sala Murat di Bari ospita “ House. The place of inspiration ”, un contenitore creativo che vedrà al suo interno una mostra, laboratori creativi , speech , workshop fra arte e musica e confronti con esperti . House pone al centro i contenuti degli innumerevoli aspetti della creatività, fonte d’ispirazione, espressi attraverso forme iconiche. È un luogo dove incontrare persone con le quali condividere un esperienza unica ed esclusiva.

Art on Iconic Shape è organizzata da Mostrami, start-up innovativa che si occupa della promozione, diffusione e incentivazione di progetti di arte contemporanea non ancora conosciuta dal grande pubblico. Il progetto, nato nel 2010, conta un collettivo di oltre 950 artisti emergenti e una community di oltre 25.000 appassionati d’arte contemporanea.

Art on Iconic Shape, ovvero prodotti e figure presenti nella nostra vita quotidiana diventati opere d’arte grazie alla mano di sapienti artisti. Esposti per la prima volta a Bari alcuni capolavori di Obey (Shepard Fairey) uno degli street artist americani più celebrati al mondo e tra i più influenti della scena contemporanea. Ed alcune opere di Banksy , attualmente uno dei maggiori esponenti della street art.

In mostra ad affiancare queste importanti opere, iconic shapes interpretate da importanti artisti italiani ed internazionali ed alcune opere di artisti emergenti vincitori della call for artist “ art on iconic shapes ” lanciata ad agosto di quest’anno.

Durante il giorno “House” sarà un luogo vivo ed attivo dove verranno proposti:

* laboratori artistici che seguiranno i temi della mostra
* incontri su temi di ispirazione, arte, creatività, musica con noti esperti dei vari settori

che stimoleranno la creatività di ospiti e partecipanti.

A seguire ogni sera per celebrare e festeggiare l’evento, vernissage con contenuti musicali legati alla sperimentazione.

“House è un progetto che nasce da molto lontano – dichiara Dario De Lisi di Cev srl, promotore dell’iniziativa -, dalla volontà di creare un momento di confronto e di visione sul futuro riuscendo a far dialogare alcuni di coloro che questo futuro, nell’arte, nel design, nella musica, lo stanno costruendo giorno per giorno. Dopo il successo della tappa di Milano abbiamo selezionato Bari per la sua energia, vena creativa e volontà di posizionarsi come punto di riferimento nelle arti e nella comunicazione. Qui abbiamo trovato la giusta energia e i giusti interlocutori per realizzare insieme quello che nella nostra volontà vorrebbe essere solo il punto di partenza di un lungo percorso da fare insieme alla città”.

“Questa iniziativa – commenta l’assessore alle Culture e al Turismo Silvio Maselli – dimostrerà ai baresi alla ricerca del piacere dello scambio di conoscenze e di idee che la sala Murat può rappresentare, in piccolo, quello che il più importante Polo del contemporaneo rappresenterà per la terra di Bari nei prossimi anni”.

Orari: il 19 novembre dalle 15.00 alle 01.00; dal 20 al 22 novembre dalle 11.00 alle 01.00

L’ingresso ad House è gratuito, ma è necessario registrarsi sul sito www.house.bari.it.