A Bari il progetto “Un albero per il futuro”

3

sopralluogo decaro waterfront san girolamo

Domani nel parco di largo 2 Giugno il sindaco Decaro interviene alla messa a dimora dell’albero di Falcone

BARI – Domani, sabato 20 novembre, alle ore 10, nel parco di largo 2 Giugno, il sindaco Antonio Decaro interverrà alla messa a dimora di un ficus magnolia, una delle 1000 duplicazioni del noto albero monumentale che cresce nei pressi della casa del giudice Giovanni Falcone, assassinato dalla mafia il 23 maggio 1992. L’albero di Falcone rappresenta un simbolo di legalità: l’evento, che vedrà la partecipazione delle massime autorità civili e militari e di più di 100 alunni del XIV Circolo Re David, aprirà un programma organizzato dall’Arma dei Carabinieri per diffondere la cultura della legalità, ricordare le vittime innocenti della criminalità organizzata e incrementare la consapevolezza delle nuove generazioni sull’importanza dell’impegno sociale e della salvaguardia ambientale.

A seguire nel parco si terrà un incontro di educazione ambientale a cura dei Carabinieri forestali del reparto Biodiversità di Martina Franca.

L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto nazionale “Un albero per il futuro”, promosso dal Ministero della Transizione ecologica e dal Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri in occasione della giornata nazionale dell’albero (21 novembre) per diffondere la consapevolezza dell’importanza degli alberi per il contenimento dei cambiamenti climatici e la conservazione ambientale, nonché nel progetto “Radici della legalità”, di intesa con la Fondazione Falcone.