Dal 23 gennaio il Campionato invernale Vela d’Altura “Città di Bari”

7

Presentata la XXII edizione che prevede cinque giorni di regata da gennaio a marzo

BARI – Prenderà il via il 23 gennaio 2022 la XXII edizione del Campionato invernale Vela d’Altura “Città di Bari” valido anche per la selezione al Campionato Vela d’Altura dell’VIII zona FIV – Coppa dei Campioni 2022. Dopo lo stop forzato dello scorso anno legato all’emergenza sanitaria mondiale, il comitato organizzatore si è rimesso al lavoro per organizzare una nuova edizione, piena di novità per i partecipanti, per mettere in risalto la portata innovativa di questa imperdibile edizione per gli amanti della vela e per chi ha voglia di mettersi alla prova con sfide nuove e avvincenti. Si comincia dalla messa a disposizione di posti barca gratuiti per gli iscritti provenienti da fuori Bari per tutta la durata dell’evento dal giorno 8 gennaio e fino al 20 marzo 2022. La richiesta è da compilare online sul sito del campionato. È stato attivato un programma di incontro tra velisti e armatori per formare equipaggi e partecipare numerosi, ci saranno regate costiere e per due persone, micro-eventi tecnici in collaborazione con gli sponsor per affrontare temi importanti come la sicurezza in barca, le operazioni di rigging, la manutenzione, le vele. E in più, a fine campionato, premi a sorteggio da parte degli sponsor, che si sommano ai vari gadget per tutti gli armatori e gli equipaggi iscritti.

Organizzato da Circolo Canottieri Sporting Club Barion, Circolo della Vela Bari, Lega Navale Italiana Bari, Circolo Nautico Il Maestrale, Circolo Nautico Bari e Cus Bari, con il patrocinio del Comune di Bari – assessorato allo Sport e della Federazione Italiana Vela, e con l’importante supporto di Italia Yachts, Cantine Lizzano, Meetingroom Bari, MEDICOM Srl, Promodiemme e Intempra, la collaborazione di sponsor tecnici come Grimaldi Officine, Nautica Dream, Nautica Ranieri e Obiettivo Mare e la mediapartnership di Sportale, il Campionato è composto da cinque giornate di regata. Si comincia il 23 gennaio con la prima prova organizzata dal Circolo della Vela Bari, il cui segnale di avviso è già fissato per le 10.30, salvo comunicati che lo modifichino. Si prosegue il 6 febbraio con quella a cura del CC Barion Sporting Club e il 20 febbraio con quella del CN Il Maestrale. E ancora, il 6 e il 20 marzo con le ultime due prove affidate a Lega Navale Italiana Bari e Circolo Nautico Bari.

Le regate sono aperte alle imbarcazioni a vela di altura monoscafo di almeno 5,5mt lft. (lunghezza fuori tutto), dotate di motore ausiliario a bordo, in possesso di certificato di stazza ORC (International o Club) valido per l’anno di svolgimento della prova. Gli iscritti saranno divisi nelle classi Altura (categorie “Regata”, “Crociera/Regata” e “Gran Crociera”) o Minialtura, secondo la normativa della Federazione Italiana Vela.

Per le classi ORC e Monotipi, in ogni singola giornata potranno essere disputate sino ad un massimo di due prove. Il campionato sarà valido se saranno portate a termine almeno 4 prove. In caso di percorso costiero, per tutte le categorie e classi di imbarcazioni, si disputerà una sola prova per giornata. L’area di regata, per ogni giornata, sarà indicata dal Circolo Organizzatore.

Tutti i partecipanti devono essere tesserati alla F.I.V. per l’anno di svolgimento delle prove, con tessera regolarmente vidimata nella parte delle prescrizioni sanitarie. Gli Armatori hanno l’obbligo di verificare e mantenere la propria imbarcazione conforme, in ogni e qualsiasi sua parte, ai certificati di stazza che hanno presentato all’atto dell’iscrizione ed in base ai quali regatano. Nel corso del Campionato non potranno essere apportate modifiche di stazza alle imbarcazioni.

Le Istruzioni di regata verranno consegnate ai concorrenti al briefing di inizio campionato, previsto per il giorno 22 gennaio 2022 alle ore 19.00 al molo Borbonico del Circolo della Vela Bari.

Saranno ulteriormente disponibili sul sito https://www.racingrulesofsailing.org/documents/3194/event e/o www.campionatoinvernalebari.it.

Saranno redatte classifiche in tempo compensato per ciascuna delle categorie e una classifica in tempo reale per le classi Monotipo Altomare, con almeno cinque imbarcazioni iscritte. È prevista una prova di scarto ogni 4 prove validamente disputate. Al termine della manifestazione saranno proclamati vincitori del Campionato Invernale e premiati i primi classificati nelle classifiche finali delle diverse categorie con almeno tre imbarcazioni iscritte. Saranno premiati inoltre i primi classificati overall tra le imbarcazioni partecipanti in equipaggio ridotto a due componenti (X2), con almeno tre imbarcazioni iscritte e i vincitori delle diverse classi di monotipi con almeno 5 imbarcazioni iscritte. Ulteriori premi potranno essere attribuiti dal Comitato Organizzatore del campionato.

LE DICHIARAZIONI IN CONFERENZA STAMPA

Pietro Petruzzelli, assessore allo Sport del Comune di Bari

In un momento in cui, per via delle restrizioni covid, alcune attività sportive si fermano e si riduce sensibilmente la partecipazione dei ragazzi e delle ragazze alle attività sportive, il fatto che oggi stiamo presentando una manifestazione sportiva di questo prestigio trovo che sia un segnale importante per lo sport nella nostra città. Ancor più perché si tratta di una manifestazione made in Bari e organizzata dai circoli velici baresi. Inoltre credo che la formula scelta quest’anno per il campionato invernale sia particolarmente efficace: dare la possibilità di partecipare a questa regata anche a sportivi che non hanno una propria imbarcazione è frutto della strategia di avvicinamento di un numero sempre più alto di persone a questo bellissimo sport che è la vela. Insieme ai circoli nautici in questi anni stiamo costruendo dei bei progetti ed è esattamente quello che vogliamo continuare a fare anche in futuro.

Angelo Gilberto, presidente Coni Puglia

Si deve tornare a fare attività sportiva. E questo campionato ha in sé un messaggio importante che risiede nella sinergia tra i diversi circoli che si sono uniti per organizzarlo e quest’anno anche nella partecipazione di chi viene da fuori città. Lo sport è stato il primo a dotarsi di protocolli di sicurezza specifici per ciascuna disciplina. Anche la vela ha un protocollo blindato e l’invito è a fare sport. Un plauso agli organizzatori che hanno un bel coraggio ad organizzare questo campionato.

Gigi Bergamasco, componente del Comitato Organizzatore del Campionato di Bari

Lo scorso anno il campionato è stato sospeso a giochi iniziati. Ma noi non ci siamo fermati, abbiamo continuato a lavorare e questo tempo ci ha permesso anche di avere un supporto di sponsor privati che danno sicurezza nell’organizzazione e che creano un valore aggiunto per i partecipanti. Ci saranno cinque regate, una ogni quindici giorni, per consentire anche allenamenti tra le prove, correggere i propri errori ed essere sempre più performanti. Due le tipologie di percorso previste: a bastone su boe sul lato Sud del lungomare, dal porto vecchio a Torre Quetta; di tipo costiero sul lato Nord, dalla Fiera del Levante a Santo Spirito. Una cosa che ci rende particolarmente felici poi, quest’anno è la presenza di imbarcazioni che vengono da fuori Bari, grazie alla possibilità di posti barca a disposizione per la manifestazione. E speriamo di poter realizzare anche tutti gli eventi tecnici che abbiamo in programma per la formazione allo sport velico.

Alberto La Tegola, presidente VIII Zona FIV

Per la FIV assistere alla ripartenza di una tradizionale regata velica è sempre una bella notizia. È la XXII edizione nel 2022. Ripartire significa attivare una macchina molto importante. Ci sono tanti attori al lavoro per l’organizzazione e il successo di questo evento. In una regione con 880 km di costa, 46 circoli velici, 10.500 tesserati, tra i portabandiera della vela in Italia, non poteva mancare questo campionato che, insieme ad altri, costituisce il nucelo della Coppa dei Campioni che assegna il titolo a livello regionale. Stiamo facendo sforzi importanti per far andare in barca in sicurezza i nostri atleti, continuando ad adeguare continuamente i protocolli di sicurezza per il contrasto alla pandemia.

Daniele De Tullio, CEO di Italia Yachts – sponsor del Campionato Invernale “Città di Bari”

Con il Campionato di Bari Italia Yachts condivide il piacere di vedere sempre più barche in acqua e l’innalzarsi del livello tecnico dei partecipanti. Il tutto a iniziare dall’entusiasmo che vedo negli organizzatori. Il nostro territorio è ricco di competenze e dobbiamo diventare la meta della vela nel mondo. I nostri clienti, che arrivano da tutto il mondo, ci chiedono sempre la possibilità di veleggiare e navigare in Puglia. E dobbiamo consentire alla Puglia di diventare terra di attrazione di tutto il comparto”. La pensa così Daniele De Tullio, CEO di Italia Yachts, nato a Bari e cresciuto velisticamente al Circolo Della Vela.

Nicola De Gemmis, socio di maggioranza di Medicom

Per Medicom supportare il Campionato significa puntare sulla città e sul suo legame con il mare, rendendola protagonista degli eventi velici in adriatico. Medicom vanta una relazione di lungo corso con il mondo della vela e numerosi sono i successi ottenuti con Morgan. La voglia di essere presenti anche come sponsor nel campionato quindi è venuta da sé”. Morgan, infatti è l’imbarcazione armata dallo stesso De Gemmis e di cui sempre Medicom è sponsor, che ha già conquistato numerose volte il podio del Campionato Invernale Città di Bari, a cui anche quest’anno parteciperà.