UE: Paolucci (LeU): “Pressione ambientale in Puglia insostenibile”

conferenza stampa liberi e uguali

Ecco le sue dichiarazioni

BARI – “La pressione ambientale sul sud della Puglia è insostenibile. ILVA e Xylella pongono problemi per la salute dei cittadini, l’ambiente e l’agricoltura che hanno bisogno di uno sforzo congiunto della Regione, del Governo e dell’Unione europea. La situazione ambientale a Taranto impone che il via libera della Commissione europea all’acquisto di ILVA da parte di ArcelorMittal garantisca in primo luogo gli impegni di risanamento ambientale e i livelli occupazionali attuali e spetta anche alla Commissione, attore fondamentale nella vicenda, verificare che tutto ciò accada“. Lo dichiara in una nota l’Europarlamentare di Liberi e Uguali Massimo Paolucci che oggi ha presentato due interrogazioni alla Commissione europea. “Sul fronte Xylella, la decisione del Governo di imporre l’uso ripetuto di pesticidi come l’Imidacloprid, ormai vietati per tutti gli usi esterni in Europa, rischia di non avere effetti concreti nella lotta al batterio, pone seri rischi alla tutela delle produzioni biologiche e molti dubbi sul bilancio finale in termini di costi e benefici di un’operazione che potrebbe distruggere tutta la popolazione locale di api, fondamentali per l’agricoltura“. Conclude Paolucci.