Trani, sostegno economico ai cittadini in difficoltà

Ecco i cantieri sociali

logo comune di TraniTRANI – Migliorare la condizione economica e sociale dei cittadini in particolari condizioni di precarietà economica, attraverso l’erogazione di contributi, a condizione che si impegnino per sei mesi a svolgere una attività di pubblica utilità. L’Amministrazione Bottaro, concretamente, intende affiancare ai cantieri regionali di cittadinanza e al reddito di dignità, un intervento locale denominato “cantiere sociale” con finalità di sostegno al reddito, al fine di consentire al cittadino in gravi difficoltà economiche la riconquista dell’autonomia.

Con una delibera di giunta approvata nei giorni scorsi, l’Amministrazione, in via sperimentale per il primo anno (e salvo verifica positiva, per il triennio successivo) ha fissato le modalità di attuazione dei cantieri sociali ed i contributi destinati per l’iniziativa. L’intervento sarà finanziato con risorse di bilancio comunale per complessivi 409.400 euro. In un momento di estrema difficoltà economica in cui versa l’Ente pubblico, l’Amministrazione non si è voluta sottrarre alla difficile sfida sociale della disoccupazione, decidendo di investire una somma ingente, nonostante le ristrettezze di bilancio, per porre realizzare questo piano straordinario per il sostegno alle famiglie tranesi in difficoltà.

Attori protagonisti dell’intervento saranno le associazioni di volontariato e di promozione sociale e le cooperative di tipo A, soggetti che opereranno come ausilio per l’Ente locale ed in supporto allo stesso nell’ambito di un percorso di sussidiarietà orizzontale fondato sulla partecipazione attiva di cittadini e di associazioni, sulla collaborazione tra soggetti pubblici e soggetti privati, con particolare attenzione al settore del sociale. Destinatari, invece, saranno i cittadini disoccupati, residenti a Trani da almeno 1 anno, immediatamente disponibili al centro per l’impiego di Trani (e quindi in possesso della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro in corso di validità alla data di scadenza del bando) e che versano in condizioni di grave disagio economico attestata da un Isee familiare inferiore o, al massimo pari, a 3.000 euro.

Tutte le informazioni sulle modalità d’attuazione dei “Cantieri Sociali” saranno presentate in conferenza stampa martedì 10 maggio alle ore 10 presso la sala Giunta del Comune di Trani. Parteciperanno alla conferenza il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, e tutti gli assessori interessati, a vario titolo, nell’attuazione della misura straordinaria. Associazioni di promozione sociale e cooperative sono invece invitate martedì pomeriggio alle ore 17 a palazzo di Città (Sala Azzurra) per dare avvio alla fase di concertazione del progetto.