Trani, Ospedale: l’amministrazione comunale affila le armi

Oggi incontro con Narracci, nei prossimi giorni una proposta sul tavolo di Emiliano

logo comune di TraniTRANI – L’Amministrazione comunale affila le armi per l’ospedale. Nei giorni scorsi, il sindaco, Amedeo Bottaro, con la condivisione dell’assessore regionale, Domenico Santorsola, ha costituito e convocato un gruppo di lavoro operativo, coordinato dall’assessore alle politiche sociali, Felice Di Lernia e dal consigliere comunale Carlo Avantario, e di cui fanno parte, tra gli altri, i rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil dell’ospedale ed il consigliere comunale Domenico Briguglio.

Il gruppo si è già riunito ed è al lavoro per stilare una proposta di rilancio del San Nicola Pellegrino. Il documento verrà sottoposto dal sindaco all’attenzione del presidente della Regione, Michele Emiliano. Bottaro ha già affrontato con il governatore pugliese la delicata questione, ricevendo disponibilità all’ascolto delle istanze che proverranno da Trani. La proposta si svilupperà in una duplice direzione: da un lato una serie di servizi del San Nicola Pellegrino non negoziabili per una città co-capoluogo a partire da un pronto soccorso degno di tal nome, dall’altro un progetto di sviluppo concreto dell’offerta dei servizi del presidio ospedaliero.

Questa mattina, intanto, l’assessore regionale, Domenico Santorsola, e l’assessore alle politiche sociali, Felice Di Lernia, incontreranno il direttore generale della Asl, Ottavio Narracci. Obiettivo dell’incontro, fare chiarezza sullo spostamento dell’unità operativa di oncologia ed ematologia da Trani a Barletta.