Taranto, Labriola: “Comanda la malavita”

“In città si rischia molto, Stato inerte”

ON VINCENZA LABRIOLATARANTO – “Ancora un agguato in città, con colpi di pistola esplosi la notte scorsa e un 27enne pregiudicato in fin di vita. Scene, purtroppo ormai ordinarie, di criminalità, che vedono i tarantini protagonisti, loro malgrado, in quello che è un vero e proprio far west. Mentre le forze dell’ordine sono al lavoro per fare luce sul ferimento del giovane, è d’obbligo constatare come Taranto sia sempre più scenario di episodi criminali: bombe contro attività commerciali, attentati incendiari, rapine a mano armata, gravissimi atti di vandalismo. Di giorno come di notte. I cittadini hanno paura e si chiedono cosa stia facendo lo Stato di fronte a tutto questo. Al fine di evitare che i tarantini pensino di difendersi da soli, urgono misure straordinarie per riportare ordine e legalità in una città già martoriata da numerose emergenze. Si tuteli la gente per bene, ad oggi intimorita ed esasperata”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola del Gruppo Misto alla Camera dei Deputati.

CONDIVIDI