Taranto celebra la giornata internazionale delle persone con disabilità

comune Taranto logo

Nasce per dare voce a chi voce, molto spesso, non ne ha

TARANTO – La giornata internazionale delle persone con disabilità nasce per dare voce a chi voce, molto spesso, non ne ha. È di fondamentale importanza che le istituzioni si impegnino non solo per promuovere la conoscenza sui temi della disabilità, ma soprattutto per sostenere la piena inclusione dei disabili sia fisici sia psichici in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e di barriere.

Il Comune di Taranto – sottolinea l’assessore ai servizi sociali Simona Scarpati – è particolarmente attento e sensibile ad attuare una specifica politica di welfare per tutta l’area della disabilità, attraverso centri diurni socio educativi e riabilitativi, trasporto assistito presso strutture riabilitative pubbliche, contributi economici ad integrazione rette per ricoveri, erogazione di contributi per favorire la eliminazione e l’abbattimento di barriere architettoniche, assistenza domiciliare integrata per persone con patologie croniche altamente invalidanti, assistenza domiciliare per disabili gravi, attività corsistiche di nuoto per disabili, assistenza specialistica per alunni con disabilità e domiciliare educativa per minori con disabilità”.

Ai suddetti servizi si sono recentemente aggiunti i tirocini formativi per i ragazzi con sindrome di down ed il progetto di interpretariato sociale in lingua dei segni in favore di persone non udenti.

Massima è l’attenzione e l’impegno – continua l’assessore – da parte dell’assessorato al welfare e di tutta l’amministrazione affinché sia al più presto attivata la comunità alloggio per il ‘dopo di noi’, il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche e la immediata riattivazione della Consulta sulle fragilità quale massimo organo consultivo e punto di incontro ed ascolto delle associazioni al fine di consentire la consultazione, proposizione e collaborazione nei confronti del civico ente in relazione ai servizi dedicati alle diverse forme di disabilità”.