Taranto: al via “15° FotoArte in Portfolio”, seconda tappa del Circuito FIAF “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”

fotoarte2018 - 2° tappa portfolio italia - gran premio lumix

L’evento si inserisce all’interno della manifestazione “15° FotoArte”

TARANTO – Prosegue“Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”, la prestigiosa rassegna annuale ideata nel 2004 dalla FIAF, la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, che riunisce le più importanti manifestazioni nazionali caratterizzate da incontri di lettura di Portfolio. Il 26 e il 27 maggio Portfolio Italia farà tappa a Taranto con “15° FotoArte in Portfolio”, rassegna appartenente alla più ampia manifestazione “15° FotoArte” (25maggio – 30giugno 2018), festival diffuso della fotografia che si tiene ogni anno in più comuni della Puglia, con molti appuntamenti e progetti, tra mostre, seminari e workshop.Quest’anno sono due le sedi che ospiteranno FotoArte: l’ex ospedale vecchio e l’ex convento di Sant’Antonio.

In una terra assetata di vita, di cultura, di conoscenza, FotoArte si fa promotore della creazione di un network e di momenti di socialità, di esperienze positive di crescita e di interazione. Un evento ormai atteso e radicato nel territorio da quattordici anni che a Taranto ha visto numerosi ospiti illustri della fotografia: Gianni BerengoGardin, Letizia Battaglia, Uliano Lucas, Lorenzo Pesce, Bruno Taddei, Francesco Zizola, Ferdinando Scianna, Franco Fontana, Piergiorgio Branzi. Migliaia di donne e uomini hanno interagito con FotoArte in questi 14 anni: visitatori curiosi, fotografi professionisti di fama nazionale e internazionale, fotoamatori e appassionati hanno avuto la possibilità di incontrarsi, discutere, imparare.

Tra le mostre in programma “Malacarne” di Francesco Faraci”, reportage realizzato a Palermo con i bambini come interpreti principali. Altre mostre di rilievo sono quelle di Filippo Venturi vincitore di Portfolio Italia 2017 con il lavoro “KoreanDream”; Raffaele Salvati con un lavoro curato da Loredana De Pace dal titolo “Ex?”, fotografie di elementi portanti, dettagli in aree industriali; “Fotografiamoci ” serie di ritratti realizzati da utenti del centro diurno “Basaglia”; Massimiliano Catucci con il suggestivo “Quando il silenzio chiama”; Enzo Ferrari impegnato con la luce delle “Sacre geometrie”. Infine, sul tema dei “Frammenti urbani” saranno esposte le collettive del Circolo Fotografico Il Castello e dell’associazione Occhio Fotografico. “Frammenti urbani” è anche il tema collante delle mostre di Fotofucina di Salice Salentino, Controluce di Statte, Photosintesi di Casarano, mentre l’associazione Arti&miele vedrà la presenza di Pio Tarantini con “Sere a Sud-est”.

Fotografo di punta di questa edizione sarà Rino Barillari, “The king of paparazzi”, il famoso paparazzo della dolce vita che sarà l’ospite d’onore con una sua retrospettiva. Rino Barillari, Francesco Faraci e Raffaele Salvati terranno altrettante conferenze nel corso delle giornate di FotArte. Altri appuntamenti: conferenza di Daniele Coricciati e workshop di Alessandro Manna e Daniela Sidari.

“15° FotoArte” è arricchito dal concorso fotografico “15° FotoArte in Portfolio” che vede Taranto come seconda tappa del prestigioso Circuito FIAF “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX – PANASONIC”. Le letture portfolio si terranno il 26 e 27 maggio (presso l’ex Ospedale Vecchio di Taranto). I lettori di questa edizione di “FotoArte in Portfolio” sono: Erminio Annunzi, Marcello Carrozzo, Claudia Ioan, Gianni Iovacchini, Isabella Tholozan, Massimiliano Tuveri.

La Selezione è a tema libero e i Portfolio presentati (in numero massimo di due per Autore, ognuno opportunamente identificato da un titolo) non saranno soggetti ad alcuna limitazione, né per quanto concerne la quantità delle immagini, né per il formato delle stesse. La Selezione non è suddivisa in Sezioni; saranno accettate tutte le tecniche di ripresa e tutti i procedimenti di stampa. Ogni Autore avrà diritto ad un massimo di 2 incontri con i Lettori/Selezionatori della durata massima di 20 minuti ciascuno. Gli incontri di lettura sono aperti al pubblico.

Dopo la 2atappa di Taranto, gli incontri di Portfolio Italia si succederanno con il seguente calendario:

o “9° Portfolio dello Strega”, 9° FacePhotoNews – Sassoferrato (AN), 30/06–01/07
o “12° Portfolio al mare”, 12° Festival Una Penisola di Luce – Sestri Levante (GE), 14/07–15/07
o “17° Portfolio dell’Ariosto”, 19° Garfagnana Fotografia – Castelnuovo di Garfagnana (LU), 04/08–05/08
o “11° Portfolio Jonico”, 16° Festival Corigliano Calabro Fotografia – Corigliano Calabro (CS), 25/08–26/08
o “27° Premio SI Fest Portfolio”, 27° SI Fest Savignano Immagini Festival – Savignano sul Rubicone (FC), 15/09–16/09
o “19° FotoConfronti”, 19° FotoConfronti – Bibbiena (AR), 22/09–23/09
o “3° Portfolio sul Po”, 34° Ottobre Fotografia – Torino, 06/10–07/10

A conclusione di tutte le 9 tappe di quest’edizione di Portfolio Italia, il 24 novembre 2018 al Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena (AR) verrà inaugurata la mostra con tutti i progetti finalisti e verrà proclamato il vincitore ufficiale dell’edizione 2018 che riceverà in premio 1500 euro; 500 euro a testa verranno invece assegnati ai due secondi classificati ex-aequo.

Per ulteriori informazioni: http://www.cfilcastello.it/

FIAF
Fondata nel 1948 a Torino, la FIAF è un’associazione senza fini di lucro, attenta da sempre alle tendenze e alle istanze culturali della fotografia italiana, che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale. In quasi settant’anni di storia la FIAF non ha cambiato il suo originale intento ed oggi annovera circa 5.500 associati e 550 circoli affiliati, per un totale di oltre 40.000 persone coinvolte nelle attività dell’associazione, accomunate dalla passione per il mondo della fotografia e a cui fornisce molteplici servizi, dai più pratici, mirati al sostegno alle organizzazioni, a quelli rivolti alla formazione e alla crescita culturale di ogni singolo associato. www.fiaf.net

CIFA
Il Centro Italiano della Fotografia d’Autore nasce a Bibbiena, in provincia di Arezzo, per volontà della FIAF, la più importante e meglio organizzata associazione fotografica nazionale non professionale. La sua diffusione sul territorio nazionale e la sua “trasversalità” a livello sociale e culturale permettono al Centro di porsi come osservatorio privilegiato sulla fotografia. L’attività del Centro pone particolare attenzione allo studio e alla valorizzazione della fotografia italiana del periodo storico che parte dall’ultimo dopoguerra. Di fondamentale importanza è l’impegno nel campo della conservazione, inventariazione, catalogazione e riproposizione al grande pubblico del proprio patrimonio fotografico. A questo scopo sono stati approntati dei locali realizzati secondo le più recenti normative sulla conservazione del materiale fotografico e sta per partire una campagna di inventariazione e catalogazione dei fondi già acquisiti, da realizzarsi con programmi che permettono di interfacciare i dati con quelli delle altre istituzioni culturali italiane. www.centrofotografia.org