Strada Provinciale Lecce-San Cataldo: il Vicesindaco Delli Noci scrive al Presidente AQP Di Cagno Abbrescia

logo comune Lecce

La comunicazione è stata inviata lo scorso pomeriggio

LECCE – È stata inviata nel pomeriggio di oggi dal vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Delli Noci una comunicazione al Presidente di Acquedotto Pugliese, Simeone Di Cagno Abbrescia, in merito ai lavori che interessano, oramai da tre anni, la strada provinciale Lecce-San Cataldo. Con la suddetta nota, il vicesindaco chiede che Acquedotto Pugliese comunichi, nel più breve tempo possibile, una data certa di fine lavori e segnala la presenza di numerosi avvallamenti nel tratto di strada in cui i lavori sono stati effettuati.

Ho voluto scrivere al neo eletto Presidente Di Cagno Abbrescia – dichiara il vicesindaco Delli Noci – per informarlo direttamente della situazione di un’arteria così importante per la nostra città, che da anni è bloccata e incompiuta, con gravi disagi e possibili rischi per coloro che vivono tutto l’anno nella marina di San Cataldo e per tutti quei cittadini e turisti che lì si recano con l’arrivo della buona stagione. Pochi mesi fa, abbiamo voluto incontrare i responsabili di AQP, a cui abbiamo chiesto di accelerare i tempi di realizzazione degli impianti fognari e idrici e di procedere al ripristino del manto stradale. Ad oggi, una parte di strada è ancora chiusa e un’altra – come segnalato da numerosi concittadini e come io stesso ho avuto modo di verificare – presenta numerose disconnessioni del manto stradale giacché, evidentemente, i ripristini non sono stati effettuati a regola d’arte. Ricordo che la strada in questione è una strada provinciale, quindi il collaudo e il controllo non sono di competenza del Comune. Proprio per questa ragione, ho chiesto chiarimenti ad AQP che, mi auguro, interverrà nel più breve tempo possibile, concludendo i lavori e mettendo in sicurezza il tratto di strada asfaltato in maniera inadeguata“.