Monteroni, il Comitato dei rifiuti propone l’istituzione del Comitato d’Ambito territoriale

rifiuti campana

“Mobilitiamo il territorio contro l’immobilismo regionale”

MONTERONI (LE) – Il Comitato Rifiuti Monteroni si è riunito nuovamente dopo l’iniziativa che si è svolta il 19 ottobre presso la Sala della Legalità di Monteroni in cui si è discusso sul tema “Ecotassa: azioni da adottare per evitarne il pagamento” e propone l’istituzione di un comitato d’ambito territoriale che spinga i cittadini dei territori appartenenti all’ARO 3 a mobilitarsi contro l’immobilismo regionale riguardo all’impiantistica, all’inefficienza del servizio di raccolta e lo spazzamento di rifiuti.

A tal fine il Comitato organizzerà gli incontri informativi presso i vari comuni aderenti all’ARO, per sensibilizzare sulla materia e, allo stesso tempo, raccogliere adesioni e mobilitazioni.
Infatti la Regione Puglia, dopo i dati raccolti sulla ecotassa, si piazza nelle ultime posizioni sulla raccolta differenziata per cui occorre incalzare l’Ente ad attuare, nel più breve tempo possibile, le strategie idonee per migliorare e potenziare la raccolta differenziata, senza dover imporre una tassa iniqua e per certi versi illegittima (tant’è che numerosi comuni valutano la possibilità di impugnare nuovamente la normativa Regionale) ma anche e soprattutto che finalmente si dia attuazione all’iter relativo all’impiantistica.

Inoltre, con sconforto, si apprende che anche il Comune di Monteroni pagherà l’aumento posta la percentuale del 25,82%, ma si auspica che in futuro per qualsiasi azione che voglia intraprendere l’Amministrazione Comunale, vi possa essere un maggiore coinvolgimento delle associazioni, della cittadinanza tutta per il raggiungimento dell’obiettivo comune. “Con l’istituzione del comitato d’ambito territoriale vogliamo coinvolgere gli amministratori e i cittadini dei comuni dell’ARO 3 affinché si mobilitino per far ripensare la Regione ad una forma di gestione che consenta agli enti locali interessati di poter gestire in maniera equa e meno dannosa la questione inerente i rifiuti. Per questo proporremo degli incontri programmati sul tema come quello avvenuto a Monteroni in tutti i comuni facenti parte dell’ARO proprio per sensibilizzare i cittadini su tale tematica. Quello che è emerso dall’incontro del 19 è che manca da parte della Regione un’efficienza di organizzazione gestionale inerenti le problematiche impiantistiche, ambientali e i costi del servizio. Quello del comitato – dichiara il Portavoce Vincenzo Magliocchini – è un percorso che si vuole condividere il più possibile e, nella massima trasparenza e partecipazione, con tutti i portatori d’interesse del territorio che riguardano tutti i comuni appartenenti all’ARO, puntando con grande determinazione a sensibilizzare sull’aumento della raccolta differenziata e a tutte quelle soluzioni che consentano di abbattere i costi e, nello stesso tempo, salvaguardare e tutelare l’ambiente“.