Lecce, stretta sul commercio ambulante abusivo di frutta e verdura in città

Operazione congiunta di Polizia Locale, Guardia di Finanza e Carabinieri

LECCE – Giro di vite sul commercio abusivo su aree pubbliche in città.
In un’operazione congiunta di Guardia di Finanza Carabinieri e Polizia Localesequestrati,nella mattina di ieri, oltre 1.800 kg.di prodotti ortofrutticoli in due distinte postazionicontrollate: una adiacente all’area del mercato bisettimanale di via Bari e l’altra nei pressi di Porta Rudiae.
In entrambi gli interventi gli agenti hanno accertato la presenza sul suolo pubblico di decine di cassette di frutta e verdura di vario genere, esposte direttamente sulla sede stradale e poste in vendita, senza rispettare le più elementari norme igienico sanitarie, da parte di soggetti del tutto privi di autorizzazione commerciale.
La merce sequestrata, come avviene sempre quando si tratta di prodotti alimentari, è stata devoluta alle associazioni di volontariato che si occupano della gestione delle mense dei poveri.
In tarda mattinata, infine, gli agenti della Polizia Locale hanno contestato un verbale per protrazione dell’orario di vendita, ai sensi della legge regionale sul commercio, ad un terzo operatore commerciale, questa volta autorizzato ad esercitare l’attività su area pubblica in forma itinerante, che si tratteneva in Viale Marche oltre il tempo consentito.