Lecce, Sergio Signore su Piano Antincendio Parco di Rauccio per l’estate

rauccio

Ecco le sue dichiarazioni

LECCE – In occasione dell’innalzamento del rischio di incendi coincidente con la stagione estiva, l’amministrazione comunale ha predisposto il Piano antincendio per l’area del Parco naturale Regione Bosco e Paludi di Rauccio, redatto dal Settore Protezione Civile insieme al Settore Urbanistica – Ufficio Parco. Il Piano prevede il coinvolgimento di personale specializzato di Protezione Civile e vedrà impegnate, con il coordinamento dell’Ufficio Protezione civile, quattro associazioni della città di Lecce: Ala Azzurra Lecce, Emergenza San Pio Lecce, Ged Lecce, Sea Guardians Lecce. Le aree sottoposte al Piano sono il bosco e tutti gli ulteriori habitat e spazi verdi ricadenti in area parco, nonché i nuclei abitati e le zone a prevalenza residenziale presenti nell’area.

Il Piano è in vigore dal 15 giugno e lo sarà fino al 15 settembre con possibilità di proroga e prevede la collocazione in area parco di un Presidio di vigilanza per garantire le attività di ricognizione e di sopralluogo delle aree esposte a rischio, così da comunicare in tempo reale le eventuali criticità e consentire l’adozione delle conseguenti misure di salvaguardia con il tempestivo intervento degli operatori antincendio che saranno reperibili H 24.

L’attività di sorveglianza ai fini della prevenzione incendi in area parco è contemplata e prevista dal Regolamento per il funzionamento dell’Ente di gestione provvisoria del Parco naturale regionale “Bosco e Paludi di Rauccio”, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 95 del 30.11.2015, che stabilisce inoltre che “L’attività di sorveglianza del territorio protetto, ai fini della prevenzione dagli incendi, è svolta dal personale comunale addetto alla protezione civile cui, il Dirigente responsabile del Parco, può assegnare l’uso dei mezzi e dei veicoli in dotazione del Parco”.

Con questo piano ci prendiamo cura del Parco di Rauccio che rappresenta una risorsa naturalistica e ambientale di inestimabile valore – dichiara Sergio Signore, assessore alla Protezione Civile –, lo facciamo coinvolgendo i volontari delle associazioni di Protezione civile di Lecce. Accanto a loro i cittadini possono contribuire con comportamenti corretti affinché questa estate sia una estate senza emergenze. Il Comune e la Protezione Civile, insieme ai Vigili del Fuoco e all’Arif, sono sul campo, ma spetta a ciascuno farsi sentinella per tutelare il nostro patrimonio da rischi ed emergenze”.