Lecce, Martini: “Niente compenso per l’architetto Ricci ed il suo staff”

L’assessore chiarisce sulle polemiche.

LECCE – “Polemiche inutili, infondate e pretestuose”. Così l’assessore all’Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale, Severo Martini, commenta le dichiarazioni rilasciate oggi ad alcuni organi di stampa dal consigliere comunale del Pd, Antonio Torricelli.

“Per prima cosa vorrei ricordare che entro il 30 ottobre convocheremo la Conferenza di copianificazione a Bari per la presentazione del Pug strutturale e nei tre mesi successivi sarà pronto anche il Pug programmatico. Ormai siamo giunti alla meta: il risultato finale sarà un Pug innovativo e orientato allo sviluppo sostenibile ed ecologico della città”.

“In questi mesi – prosegue Martini – abbiamo fatto una verifica con la Regione; i risultati sono stati incoraggianti in quanto abbiamo riscontrato condivisione sui metodi e sugli obiettivi. Abbiamo nuovamente rifatto alcuni passaggi di condivisione con il nuovo assessore regionale per avere conferma della bontà delle procedure effettuate. Una volta presentato il Piano, lo strumento prevede all’interno un percorso già un meccanismo di confronto e di continuo aggiornamento sulla base della condivisione dei cittadini, intrapreso con successo in più di un’occasione da questa Amministrazione”.

“Vorrei ricordare al consigliere Torricelli – conclude Martini – che nessuna consulenza in quanto tale è stata affidata; il contratto in questione non è consulenza ma una collaborazione tra enti con un duplice beneficio degli enti stessi: l’Università forma i giovani e il Comune si arricchisce di una competenza scientifica. In realtà, sono state assegnate solo delle borse di studio e degli assegni di ricerca a giovani selezionati con procedure concorsuali dal Comune e dall’Università di Genova, parliamo di una borsa di studio di dottorato di ricerca per tre anni di 45.000 euro e di tre assegni di ricerca di cui 2 annuali di 23.000 euro. Nessun compenso, dunque, per consulenza ma solo un rimborso (spese di viaggio) è stato destinato al professor Ricci come coordinatore del gruppo di ricerca e agli altri professori componenti dello staff”.