Lamosa su bancomat nelle marine leccesi

Il consigliere comunale alle Marine, Antonio Lamosa, rimarca la posizione dell’Amministrazione Comunale

logo comune LecceLECCE – “Un istituto bancario ha proposto all’Amministrazione Comunale di installare due sportelli bancomat nelle marine di San Cataldo e Torre Chianca. La proposta è stata accolta favorevolmente dalla giunta comunale che l’ha approvata nell’ultima seduta. Voglio tranquillizzare il consigliere Rotundo che l’Amministrazione non ha affatto dimenticato come lui asserisce – la marina di Frigole. Se San Cataldo e Torre Chianca sono state indicate, in prima battuta, dall’Istituto di Credito in questione, ciò non significa che il programma di dotazione di sportelli automatici, previsti dal Comune di Lecce per tutte le marine, si debba fermare esclusivamente alle due suddette località costiere. La giunta comunale, infatti, ha deciso di ricorrere al mercato per ampliare questo tipo di servizi ai cittadini e ai turisti che risiedono nel litorale invitando qualsivoglia Istituto bancario ad avanzare un’analoga proposta per collocare un bancomat anche nella popolosa marina di Frigole. Non a caso abbiamo già provveduto ad inviare le lettere a tutti gli istituti bancari per invitarli a manifestare pubblicamente il loro interesse.
Le lamentale di Rotundo, dunque, appaiono inutili ed intempestive. Farebbe bene il consigliere ad essere presente sul pentagramma della nuova musica che si sta scrivendo per le marine leccesi dialogando in maniera costruttiva con l’Amministrazione. Per quanto mi riguarda sto mobilitando una vera e propria task force per ottemperare degnamente all’incarico ricevuto dal Sindaco, ovvero la delega per le marine leccesi. Dispiace, a maggior ragione, tale atteggiamento in considerazione del fatto che negli incontri pubblici associazioni di categoria, operatori del settore e amministratori comunali, opposizione compresa, si sono mostrati disponibili alla collaborazione, un aspetto al quale tengo in particolar modo. L’obiettivo è quello di venire incontro alle esigenze che provengono dagli utenti. L’iniziativa legata all’apertura di sportelli bancomat si inserisce in un più ampio piano avviato dall’Amministrazione per riqualificare l”intera fascia costiera”.