Il futuro dell’agricoltura, se ne parla nella Fiera campionaria di Torre Santa Susanna

agricoltore

Primo appuntamento sui benefici della canapa domenica 29 aprile presso il Padiglione dei convegni di Largo Pozzi

TORRE SANTA SUSANNA (BR) – Al via la Fiera campionaria di Torre Santa Susanna (Brindisi), in programma dal 29 aprile al 1 maggio alle 18 presso il Padiglione dei convegni diLargo Pozzi, nei pressi della stazione dei carabinieri. Denso anche per questa edizione, la ventisettesima, il cartellone degli appuntamenti, predisposto dal Comitato Fiera, presieduto da Vincenzo Marco Leo, con il supporto di due giovani professionisti del territorio, Antonio e Marco Frioli.

Un primo momento di approfondimento è in programma domenica 29 aprile dalle 18 in poi sarà dedicato alla canapa, alla sua presenza nell’agricoltura sia in passato che in futuro, alle nuove regolamentazioni che disciplinano la sua coltivazione e ai benefici che il suo uso potrà portare. Si parlerà anche delle opportunità di lavoro e guadagno di questo tipo di coltura. Interverranno esponenti e produttori che già hanno avviato in questo campo ricerche ed attività, tra cui Paolo Marini di Compost Natura, che illustrerà l’importanza ed i benefici del compost, Vincenzo Fornaro, produttore di canapa industriale che spiegherà come avviare una produzione. Marcello Colao dell’A.B.A.P e Cosimo Piccirillo di Impresa Canapaeco mostreranno i vari utilizzi in campo edilizio, industriale, ecc.; Alberico Nobile dell’Associazione Deep Green di Taranto spiegherà come accedere all’utilizzo della cannabis terapeutica, le varie forme di assunzione, le patologie che possono avere accesso gratuito e no, e le problematiche dei pazienti per ottenere il farmaco, tra cui il problema di approvvigionamento e di continuità terapeutica. Le conclusioni sono affidate a Lello Ciampolillo, senatore della Repubblica e promotore di una proposta di legge sulla regolamentazione della Cannabis.

Gli ospiti interverranno su argomenti innovativi nel campo dell’agricoltura, mirati a sensibilizzare gli operatori del territorio verso l’utilizzo di nuove colture agricole e cercando di mettere in luce il concetto secondo il quale anche altre colture, oltre le olive e la vite, potranno essere il motore del rilancio del comparto, cosicché il mercato e le nuove offerte agricole saranno rivisitate nell’ottica di un’agricoltura moderna ed al passo dei tempi, in grado di vincere le sfide del mercato globale.

Il secondo appuntamento, in programma lunedì 30 aprile dalle 18, è dedicato alla vitivinicoltura ecosostenibile e all’enoturismo, motore trainante dell’economia locale degli ultimi anni e sulle diverse opportunità. A presentare i vari argomenti oggetti dell’incontro Paolo Marini di Compost Natura per le tecniche di fertilizzazione organica e dei benefici della stessa sulle coltivazioni di vite, il presidente di Cantine Due Palme, Angelo Maci, che illustrerà il mercato del vino sottolineando l’importanza della gestione del vigneto per riuscire a dar vita ad ottimi vini. In conclusione Dario Stefàno, senatore della Repubblica e promotore della legge sull’enoturismo, parlerà dell’importanza di avere una regolamentazione, ed infine Gianvito Rizzo di Feudi di Guagnano, vicepresidente del Movimento Turismo del Vino Puglia, illustrerà i nuovi scenari del turismo del vino dopo l’approvazione della nuova normativa.

L’ultimo appuntamento in programma martedì 1° maggio, sempre dalle 18, darà voce ai giovani imprenditori agricoli del territorio e ai tanti professionisti del settore impegnati in maniera attiva in questo settore. Il momento di approfondimento introdotto dal presidente del Comitato fiera Santa Susanna, moderato da Antonio Frioli, vedràl’intervento di Vito Sanitate, ideatore del Software Agri, che approfondirà l’utilizzo di software e applicazioni informatiche al comparto agricolo.