Guida ai Sapori e ai Piaceri del Salento: e la vacanza si colora di bello

pack salento

Quindici itinerari per scoprire le ricchezze di questa terra e un magico viaggio nella Notte della Taranta

LECCE – “Vado in Salento. E la vacanza già si colora di bello e di antico. È più che una moda, è quasi una condizione dello spirito, una certezza che supera quegli accecanti agglomerati di calce bianca, quelle spiagge da sogno, quei paesini dell’entroterra pugliese che hanno ispirato musica, cinema, personaggi della cultura e del jet set. Ormai lo sanno tutti, dai tour operator ai raffinati amanti del meglio: dire Salento è come un marchio di fabbrica, una sorta di regione nella regione, la locomotiva che ha trascinato la Puglia ai primi posti nelle classifiche delle preferenze vacanziere estive e non. Salento è un sistema di accoglienza, è un mix di spontaneità meridionale e di intelligente pianificazione di marketing. Ecco perché per la prima volta abbiamo pensato di dedicare una intera Guida di Repubblica al Salento, trovando una infinita sequenza di spunti che hanno dato consistenza e appeal ad un territorio ricco di tradizioni, di suggestioni, di location da brividi e di mare che teme pochi confronti”.

Così il direttore de Le Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa, racconta il volume Guida ai Sapori e ai Piaceri del Salento, dal 4 luglio in edicola (9.90 euro + il prezzo del quotidiano).

La guida sarà presentata in anteprima, lunedì 2 luglio, ore 18.30, a Il Pettolino Lounge Bistrot, riviera Nazario Sauro 57, a Gallipoli. Oltre al direttore Cerasa, saranno presenti, l’assessore della Regione Puglia al turismo e alla cultura, Loredana Capone, e il caporedattore della cronaca di Bari di Repubblica, Domenico Castellaneta.

A inaugurare il viaggio in Salento, Stewart Copeland, storico batterista dei Police, cittadino onorario di Melpignano, grazie al suo impegno e alla sua passione nel rilancio internazionale della Taranta, che racconta il suo rapporto intenso con questo territorio, fatto di ritmo, musica e il calore della sua gente, oltre alla sua avventura in giro per il mondo con l’Orchestra popolare Notte della Taranta.

La sezione Salento da non Perdere, poi, racconta a 360 gradi le bellezze di questa terra attraverso 15 itinerari: da quelli naturali tra oasi come Torre Guaceto, i laghi Alimini o Le Cesine, al fascino dell’Alto Salento, tra muretti a secco, distese di uliveti e manciate di case bianche. Si arriva sottoterra, poi, tra frantoi ipogei o i resti della cultura bizantina, tra cripte sotterranee e chiese rupestri, per poi fare spazio anche all’artigianato(dalle tradizioni di cartapestai o dei maestri della ceramica) e ai luoghi del grande e piccolo schermo che hanno raccontato il Salento, da Ozpetek a Carmelo Bene, senza dimenticare il cuore barocco di questa fetta di Puglia, tra Lecce, Nardò, Gallipoli.

Un’altra sezione è dedicata alle feste di piazza più sentite del Salento, dal Palio di Oria alle luminarie di Scorrano per celebrare Santa Domenica, fino alle processioni sul mare, i riti della Settimana Santa o la suggestiva Focara di Novoli.

E a proposito di appuntamenti, un focus particolare è riservato alla Notte della Taranta, con il racconto dell’edizione 2018 capitanata da Andrea Mirò, i concerti e gli appuntamenti del festival itinerante nella Grecìa Salentina, ma anche il racconto del festival dal punto di vista di due protagonisti delle passate edizioni come il maestro Vincenzo Sparagna, più volte maestro concertatore, e Massimo Bray.

Ma il Salento è anche i suoi sapori e i suoi prodotti di eccellenza: così abbiamo raccontato quattro Storie di Gusto che simboleggiano, ognuna a modo suo, il rapporto intenso e viscerale tra questa terra e le persone che la vivono con passione e ricerca del buono, dalla storia della famiglia Quarta e del loro caffè, a quella del cioccolato Maglio, fino ai “signori della pasta” Benedetto Cavalieri e Daniele Del Duca, o la bella storia della cooperativa Karadrà, impegnata nella valorizzazione del pomodoro d’inverno di Aradeo.

E poi gli indirizzi consigliati, con 242 ristoranti, 54 indirizzi dove fare shopping e 73 dove scegliere la propria destinazione per un soggiorno da ricordare.