Fratelli d’Italia, Zuppa alla guida del Dipartimento Famiglia e Vita in Capitanata

bandiera fratelli d'italia-an

I dettagli

BARI – Antonella Zuppa guiderà il Dipartimento Famiglia e Vita di Fratelli d’Italia in Capitanata. La nomina della sanseverese, già componente dell’Assemblea nazionale del partito di Giorgia Meloni, sabato scorso, durante una manifestazione del neodeputato, Marcello Gemmato, dal titolo #OpenCamera.

Ringrazio Gemmato ed il coordinatore provinciale Giandonato La Salandra – fa sapere Zuppa – e sono onorata della scelta di Silvia Serena Perrone, referente del Dipartimento in Puglia. Il tema di questo segmento organizzativo di Fratelli d’Italia è legato alla tradizione morale e politica della destra e faremo di tutto per declinarlo sul territorio, inserendo nei punti programmatici dei Comuni in cui si vota quest’anno, la salvaguardia della famiglia, così come la nostra leader Meloni ha inteso puntualizzare nel programma delle Politiche di marzo”.

*FRATELLI D’ITALIA PER LA FAMIGLIA |* Asili nido gratuiti e aperti fino all’orario di chiusura di negozi e uffici e con un sistema di apertura a rotazione nel periodo estivo per le madri lavoratrici. Tra le proposte della destra meloniana, anche il reddito di infanzia, con assegno familiare di 400 € al mese per i primi sei anni di vita di ogni minore a carico.
E ancora, “quoziente familiare in ambito fiscale e deducibilità del lavoro domestico – ricorda Zuppa – perchè non si debba scegliere tra essere genitore e lavorare”. In questa direzione, le proposte sul congedo parentale, coperto fino all’80%, ed equiparazione delle tutele per le lavoratrici autonome. Incentivo alle aziende che assumono neomamme e donne in età fertile.

Pensare alle famiglie italiane – spiega Zuppa in conclusione – significa assicurare la tutela delle madri lavoratrici ed incentivi alle aziende per gli asili nido aziendali”.

Ma essere genitore comporta delle spese che spesso disincentivano un progetto di futuro:

Deducibilità del costo ed eliminazione dell’Iva sui prodotti per la prima infanzia – conclude Zuppa, elencando le proposte di Fratelli d’Italia – senza tralasciare il latte artificiale. Sul territorio sarà nostra cura inserire proposte concrete nei capitoli riguardanti i servizi sociali ed il sostegno alle famiglie in difficoltà”.