Foggia, tris d’assi per il secondo evento di Musica Civica

FacebookTwitterWhatsAppPinterestOknotizieGoogle+LinkedInEmailPrintCondividi

L’evento si terrà il prossimo 17 gennaio

programma musica civicaFOGGIA – Originale e ricco il secondo evento della rassegna Musica Civica, in scena domenica 17 gennaio al Teatro del Fuoco di Foggia.
Spettacolo composito tutto incentrato sul tema dell’essenzialità, che inizia con la conversazione di Gabriele Romagnoli, scrittore e nota firma del quotidiano La Repubblica, e continua con uno spettacolo di musica minimalista e di disegni creati con un materiale tanto semplice quanto minimale, la sabbia.

A partire dal suo ultimo libro “Solo bagaglio a mano”, Romagnoli svilupperà una riflessione sul ‘vivere leggeri’. Il suo bagaglio a mano è infatti metafora di una leggerezza esistenziale che sollecita l’affrancamento dai bisogni e auspica l’eliminazione del superfluo, la rinuncia alle certezze e agli oggetti-àncore, invitando ad ampliare lo sguardo, a vivere con la consapevolezza di avere abbastanza, a far sì che l’instabilità sia un modo per accettare che il mondo è in movimento.
Sottrarre, togliere orpelli, ridurre e ridursi all’essenza sono anche gli obiettivi della musica minimalista, nata negli Stati Uniti negli anni Sessanta, chesollecita il compositore all’utilizzo esclusivo di pochi elementi essenziali, a creare musica col minimo, con poche cellule melodiche e ritmiche che si sviluppano in un discorso musicale costruito spesso attraverso l’ossessiva ripetizione. Semplici e brevi incisi ritmici e melodici sono la base della musica minimale, il cui impianto armonico e timbrico si evolve creando sonorità inusuali.
E così originalissimo è il programma che prevede musiche di Michael Nyman, Ludovico Einaudi, Philip Glass, Michael Torke e brani noti tratti da varie pellicole, comeThe Truman Show o Lezioni di piano.
Stupirà l’inserimento nel programma della Sinfonia degli Addiidi Haydn, ben lontana dal minimalismo musicale, eppure connotata da un progressivo allontanamento dal palco dei professori d’orchestra, fino a terminare con il solo direttore sul podio. Sottrarre, dunque, anche in questo caso.
Lo spettacolo è reso unico dalla presenza di Massimo Ottoni, grande artista italiano, il primo a portare la tecnica del disegno su sabbia nel nostro Paese. Durante le esecuzioni di alcuni dei brani dell’orchestra Musica Civica, diretta nell’occasione dal direttore milaneseGianluca Martinenghi e con la partecipazione del soprano Ilaria Bellomo, Ottoni disegnerà su una consolle posta al lato dell’orchestra, creando disegni sulla sabbia proiettati su uno schermo dietro all’orchestra.
Appuntamento unico, dunque, questo di Musica Civica, la rassegna che è ormai una delle eccellenze festivaliere della Regione Puglia e una delle realtà musicali più fortemente innovative del Sud Italia.

Musica Civica gode del sostegno della Regione Puglia, della Provincia di Foggia, del Comune di San Severo e di tanti sponsor privati che credono nel valore artistico e nella prestigiosa qualità dell’iniziativa. Tra questi Enplus di San Severo, la Ditta Capobianco, la Fondazione Apulia Felix, Promodaunia, la Fondazione Banca del Monte di Foggia, Fortore Energia, Banca Mediolanum,Gruppo Salatto, Cantine Teanum,Per il Meglio della Pugliae altri.
Solo 20 i biglietti in vendita dalle ore 17.00 di domenica 17 gennaio al Teatro del Fuoco di Foggia. Inizio spettacolo ore 18.00.
Il concerto va in scena anche al Teatro “G. Verdi” di San Severo il giorno 16 gennaio alle ore 19.00 (biglietti in vendita dalle ore 17.00).

Close