Decaro su impianto ossicombustione zona industriale di Bari

decaro in tribunale per costituzione parte civile nei processi sulle estorsioni

Le dichiarazioni del primo cittadino

BARI – In merito alla vicenda della presunta realizzazione di un nuovo impianto per il trattamento di ossicombustione dei rifiuti urbani nella zona industriale di Bari, il sindaco Antonio Decaro dichiara: “Per quanto mi riguarda non condivido la realizzazione dell’impianto così come già comunicato oltre un anno fa ai proponenti del progetto. Tanto è vero che già allora – spiega Decaro -, in qualità di socio unico di maggioranza dell’AMIU, ho rifiutato qualsiasi tipo di partecipazione dell’azienda comunale alla compagine societaria della Newco, né vi è alcun tipo di accordo. L’impianto, seppur dotato delle tecnologie più avanzate, ad oggi risulta soltanto sperimentato a livello di progetto pilota. Indipendentemente dalle valutazioni tecniche – conclude Decaro – spiegherò alla Regione i motivi del mio dissenso in quanto sindaco del Comune all’interno del quale è localizzato l’impianto. È strategicamente più importante finanziare con soldi pubblici interventi volti all’efficientamento della raccolta differenziata e del porta a porta piuttosto che sostenere iniziative private il cui impatto ambientale non è stato ancora accertato”.