Barletta, un avviso per selezionare i gestori della Palazzina di Villa Bonelli e dell’ex scuola di Montaltino

comune di Barletta Andria Trani logo

L’avviso rientra nell’ambito del progetto “Valore paese – cammini e percorsi”

BARLETTA – È stato pubblicato all’Albo Pretorio l’avviso per la selezione dei soggetti interessati alla gestione della Palazzina di villa Bonelli e dalla ex scuola di Montaltino, i beni immobili facenti parte del piano comunale delle alienazioni e valorizzazioni candidati dall’Amministrazione, dopo specifiche ricognizioni, alle azioni di recupero nell’ambito del progetto nazionale “Valore Paese – Cammini e Percorsi”, la cui partecipazione è stata formalizzata dalla Giunta comunale con una delibera approvata lo scorso 1° dicembre.

Promosso tra MIBACT, MIT, ANAS S.p.A. e Agenzia del Demanio in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, inquadrato nell’ambito del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017-2022 a supporto del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche e del Piano Straordinario della Mobilità Turistica, “Valore Paese – Cammini e Percorsi” è un progetto che punta alla riqualificazione e al riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi per nuove attività nell’ambito delle politiche di sviluppo dei territori e della promozione dell’imprenditorialità turistica.

Possono partecipare al bando le persone fisiche, le imprese individuali, le società commerciali e le società cooperative, le associazioni, le fondazioni, i consorzi ordinari di concorrenti, i consorzi stabili costituiti anche in forma di società consortili, i consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro, i consorzi tra imprese artigiane. È ammessa la partecipazione in forma singola o in raggruppamento. Le istanze devono pervenire al Comune di Barletta, tenendo conto di quanto indicato nell’avviso e negli allegati scaricabili dal sito istituzionale al link http://www.comune.barletta.bt.it/retecivica/manut/progetti/avvcamper17/, entro le ore 12 del 15 marzo 2018.