Barletta, nomina scrutatori per le elezioni comunali

comune di Barletta Andria Trani logo

Priorità ai disoccupati e agli studenti

BARLETTA – La Commissione Elettorale Comunale, riunitasi in vista delle imminenti elezioni Comunali, ha deciso, tenendo conto dell’attuale pesante crisi dell’occupazione e delle condizioni di difficoltà economiche e sociali che la città sta attraversando, di riservare, sulla base delle esperienze conseguite nelle precedenti tornate elettorali, ai disoccupati un terzo delle nomine a scrutatore e un altro terzo ai giovani studenti inoccupati.L’ultimo terzo riguarderà tutti gli iscritti all’albo degli scrutatori, al di là della loro situazione occupazionale, nel rispetto del principio di rappresentatività. Si fa presente, inoltre, che coloro i quali hanno partecipato con funzione di scrutatore alle scorse elezioni politiche, non potranno presentare domanda in occasione delle elezioni comunali del 10 giugno 2018.

Al fine di partecipare all’assegnazione delle nomine occorre:essere iscritto all’albo degli scrutatori di seggio elettorale del Comune di Barletta, aggiornato al 9 gennaio 2018; trovarsi nella condizione di disoccupato iscritto al centro per l’impiego o studente non lavoratore.Gli iscritti all’albo degli scrutatori che si trovano nella condizione di priorità possono presentare la relativa dichiarazione dal 27 aprile al 10 maggio 2018direttamente allo sportello elettorale (piazza Aldo Moro, 16 – negli orari di apertura al pubblico) o via web compilando un form presente sul sito istituzionale del Comune.Non saranno ritenute valide le dichiarazioni presentate su modello diverso da quello pubblicato sul sito del Comune o prive dell’indicazione dei dati richiesti nei campi obbligatori e/o mancanti della firma autografa.La commissione Elettorale Comunale nominerà gli iscritti che si sono dichiarati disponibili secondo le seguenti priorità:un terzo, disoccupati iscritti al Centro per l’impiego alla data di presentazione della domanda;un terzo, studenti non lavoratori (obbligatorio indicare i dati dell’istituto o dell’Università). Resta fermo che un terzo sarà nominato tra tutti gli iscritti all’albo degli scrutatori.Inoltre, la Commissione elettorale ha deciso che coloro i quali non saranno sorteggiati nelle prime due succitate categorie non saranno preclusi dalla partecipazione al sorteggio per la quota riservata a tutti gli iscritti all’Albo.Se le dichiarazioni pervenute saranno in numero superiore a quello occorrente, si procederà al sorteggio tra tutte quelle pervenute rispettando comunque le priorità e i criteri sopra descritti. Se le dichiarazioni pervenute per le condizioni di priorità saranno, invece, in numero minore a quello occorrente, si procederà al sorteggio, tra tutti i nominativi iscritti all’albo degli scrutatori del Comune.

Si ricorda, infine, che l’iscritto all’albo degli scrutatori deve optare per una delle due graduatorie riservate dalla Commissione Elettorale, ossia o per la graduatoria dei disoccupati iscritti al centro per l’impiego o per la graduatoria degli studenti inoccupati, e non per entrambe.In quest’ultimo caso, se non rettificate entro la data di scadenza del 10 maggio 2018, le domande pervenute con entrambe le opzioni non saranno prese in considerazione dall’Ufficio Elettorale, non essendo possibile attribuire d’ufficio un’opzione, e saranno sorteggiati con il terzo previsto per la restante parte degli iscritti.