Bari, tutto pronto per Notti di Stelle – il festival di jazz

terminati-lavori-a-bari-vecchia

Questa mattina la conferenza stampa

BARI – Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e l’assessore alle Culture Silvio Maselli hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione della 29^ edizione di “Notti di stelle”, il festival jazz dell’estate promosso dalla Camerata musicale barese con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Ad illustrare il programma del festival il presidente della Camerata, M°. Giovanni Antonioni, e il direttore artistico, Rocco De Venuto.

La Camerata musicale barese organizza sin dal 1988 “Notti di Stelle”, che nel tempo ha visto brillare astri di prima grandezza come Miles Davis, Dizzy Gillespie, Gerry Mulligan, Dexter Gordon, Sarah Vaughan, Stan Getz, Lionel Hampton e tanti altri artisti che hanno avuto per palcoscenico il suggestivo scorcio del Sagrato della Basilica di San Nicola, il Teatro Petruzzelli e alcune città della provincia di Bari.

Il programma di quest’anno prevede tre appuntamenti a Bari e un quarto a Martina Franca, nella famosa Villa San Martino. Inaugurazione il 25 giugno al Teatro Petruzzelli con il ritorno del super-gruppo formato dal quintetto di Sergio Cammariere assieme a Gino Paoli e Danilo Rea, una scelta obbligata per consentire di assistervi a tutti coloro i quali hanno perso il concerto dello scorso 14 novembre. Artisti di caratura internazionale, amati in Italia e all’estero, con un programma imperdibile di melodie d’autore in chiave jazzistica. Venerdì 29 sarà la volta di Roberto Gatto con il suo Perfect Trio, a Martina Franca. L’11 e 12 luglio un grande ritorno al Sagrato della nostra Basilica, grazie alla disponibilità del rettore, padre Giovanni Distante: lunedì 11 giugno in scena il Trio di Chano Dominguez, pianista e compositore spagnolo, classe 1960; martedì 12 giugno la musica del quartetto Hudson con il chitarrista John Scofield, il batterista Jack DeJohnette, il bassista Scott Colley e il tastierista John Medeski

Questa estate la Camerata musicale barese torna ad offrire alla nostra città una rassegna che in 29 edizioni ha portato nella terra di Bari i più grandi nomi del jazz mondiale, offrendo ai baresi la possibilità di crescere e di apprezzare la musica di alta qualità. Voglio ringraziare tutti gli esponenti della Camerata perché solo grazie alla loro tenacia e alla volontà di continuare a programmare grande musica nei più begli spazi della nostra città, oggi possiamo presentare questa straordinaria iniziativa – ha spiegato Decaro -. Purtroppo l’esiguità dei fondi disponibili da parte degli enti locali non permette al Comune di sostenere come vorrebbe queste iniziative ma contiamo, già dall’anno prossimo, di mettere a disposizione di eventi culturali di questo calibro maggiori risorse e, soprattutto, nuovi spazi dove realizzarli. Entro la fine di quest’anno, infatti, dovrebbero essere disponili, almeno in parte, sia il Teatro Piccinni sia il Teatro Margherita. Nel frattempo siamo a disposizione da subito per offrire agli amici della Camerata tutto il supporto organizzativo e logistico necessario alla buon riuscita di questi attesi appuntamenti“.

Rocco Devenuto, presidente della Camerata, ha proseguito: “Le Notti tornano ad ospitare i grandi della musica afroamericana, rinnovando una prestigiosa tradizione particolarmente emotiva; tantissimi sono i musicisti che hanno avuto la fortuna di esibirsi davanti alla Basilica conservandone un ricordo indelebile. Ci auguriamo solo che questa edizione, riproposta in questa sede, valga come un segnale importante per una manifestazione, così cara alla città e all’intera regione, e che faccia superare il grave problema relativo alla mancanza di finanziamenti come avviene in ogni altra parte d’Italia per sostenere altri blasonati teatri o iniziative come la nostra. Ringrazio il sindaco Decaro e l’assessore Maselli per l’entusiasmo e la collaborazione logistica dimostratici per le varie pratiche burocratiche, sempre ancorate a principi di assoluta legalità. La Camerata, dovendo contare sul solo botteghino, rivolge un appello a tutti affinché si dia un’immagine di assoluto rispetto nei confronti di chi si prodiga per offrire un momento di eccellente spessore culturale contribuendo con l’acquisto del proprio biglietto, a costi doverosamente contenuti, ed evitando ogni inutile richiesta di omaggi”.

Siamo contenti di poter annunciare, ancora una volta, l’appuntamento con ‘Notti di stelle’ nella straordinaria location della nostra Basilica – ha concluso l’assessore Maselli -. Il sagrato della Basilica di San Nicola, infatti, è un luogo fortemente evocativo per i baresi, legati al culto nicolaiano e fortemente attrattivo per i tanti turisti che arrivano in città. Come abbiamo detto più volte, l’intento di questa amministrazione era quello di legare lo straordinario patrimonio artistico e architettonico della città con le iniziative culturali, per aderire a quel concetto di valorizzazione che ormai è diventato un obiettivo. L’idea che la Camerata si impegni a realizzare iniziative in città ci da un grande segno di speranza per il futuro con un ulteriore elemento di valore, ossia la nuova traccia che la Camerata sta seguendo, maggiormente orientata alla musica contemporanea, in questo caso la musica jazz che negli anni ha prodotto tantissimi talenti locali che oggi suonano in tante band in tutto il mondo”.

Infine il direttore Artistico del festival Notti di Stelle 2018, M° Giovanni Antonioni, ha raccontato nei dettagli il programma (IN ALLEGATO) e la storia dei musicisti protagonisti delle quattro serate pugliesi.