Bari, Sant’Anna: svolta riunione sul progetto del sottopasso ferroviario a servizio del quartiere

Galasso: “Soddisfatti dell’andamento della progettazionedi Rfi”

logo BariBARI – Questa mattina, presso gli uffici della ripartizione Urbanistica, si è tenuto un incontro finalizzato a valutare la soluzione progettuale elaborata da RFI per la realizzazione del sottopasso dell’attuale linea ferroviaria Bari-Lecce in zona Sant’Anna e l’esecuzione di due rotatorie sul lungomare Giovanni Dicagno/Alfredo Giovine e l’altra sul prolungamento di strada rurale del Cannone.

All’incontro hanno partecipato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, il project engineer RFI Elisabetta Cuccumazzo e altri progettisti di RFI, e i direttori delle ripartizioni Urbanistica, Pompeo Colacicco, e IVOP, Domenico Tondo.

Questa nuova infrastruttura viaria, inserita con prescrizione nella delibera CIPE (n. 1 del 28/01/15), consentirà di risolvere il problema del collegamento con il lungomare sia del quartiere Sant’Anna, sia di una vasta zona di Japigia (quella a sud del canale Valenzano) che ne potrà fruire direttamente evitando di dover attraversare il ponte di via Di Vagno.

A questo intervento sarà strettamente collegato un ulteriore progetto stradale ad opera del Comune, già inserito nel piano triennale delle opere pubbliche e di prossima progettazione, che prevede il prolungamento verso nord del tratto stradale con pista ciclabile parallelo alla ferrovia, già costruito all’interno del quartiere Sant’Anna, consentendo di risolvere anche il problema più volte segnalato dai residenti relativo alla insufficiente viabilità di collegamento con la città, oggi assicurata solo dalla complanare alla SS16.

Nei prossimi giorni, al termine dell’esame avviato dai tecnici comunali, verranno comunicati a RFI eventuali interventi migliorativi necessari a concludere la progettazione e inviarla al MIT – Ministero infrastrutture e trasporti per l’avvio dell’iter di Legge obiettivo che prevede una conferenza di servizi da parte del MIT e una istruttoria del CIPE per la definitiva approvazione.

Trattandosi di opere da realizzarsi nell’ambito di un Accordo Quadro già appaltato da RFI, che prevede anche l’esecuzione di altre importanti opere complementari attinenti lo spostamento del nodo ferroviario Bari Sud, e in particolare una nuova opera di attraversamento ferroviario sotto la tangenziale di Bari, in prossimità dello svincolo di Mungivacca, si prevede di poter avviare i lavori nei primi mesi del 2017.

Il sottopasso ferroviario sarà caratterizzato da un’ampia sezione stradale con due corsie di 3,5 metri ciascuna, una per senso di marcia, oltre a una pista ciclabile bidirezionale larga 2,5 metri e un marciapiede pedonale.

Siamo molto soddisfatti della rapidità con cui RFI sta procedendo con la progettazione del sottopasso ferroviario a servizio del quartiere Sant’Anna – commenta l’assessore Galasso – intervento per il quale questa amministrazione aveva richiesto massima attenzione e priorità. Ora che abbiamo acquisito il progetto del sottopasso e delle due rotatorie che verranno eseguite da RFI, possiamo procedere con l’avvio della nostra progettazione del piccolo prolungamento della strada a quattro corsie presente all’interno del quartiere Sant’Anna , in modo da poter collegare il quartiere con il lungomare e con il resto della città, realizzando la viabilità alternativa alla complanare da sempre utilizzata dai residenti”.