Bari, San Pio: iniziati i lavori di riqualificazione del campo di calcio

campo san pio

Decaro: “Nei prossimi giorni a lavoro con i ragazzi”

BARI – Sono cominciate oggi le operazioni di rifacimento del campo di calcio a 5 nei pressi di piazzetta Eleonora, a San Pio, a cura della Mapei Spa che ha finanziato i lavori attraverso una procedura di sponsorizzazione.

Tramite questa proposta la società, che svolge attività di produzione e commercializzazione di prodotti chimici per l’edilizia e l’industria, si era impegnata a fornire tutto il materiale necessario alla completa riqualificazione del campetto sportivo. Il valore del materiale da impiegare è pari a 8.840 euro (oltre Iva), come da preventivo prodotto dalla stessa società e validato dai tecnici della ripartizione IVOP.

La posa in opera dei materiali forniti dalla Mapei è, invece, a cura della Formedil Bari, già al fianco dell’amministrazione comunale nell’ambito del cantiere scuola per il recupero della palestra dell’ex scuola media Moro nello stesso quartiere, iniziativa che ha visto impegnati una decina di giovani residenti, poi costituitisi in associazione. Le lavorazioni andranno avanti per circa dieci giorni.

In questi mesi, inoltre, sempre a cura di Formedil e di alcuni ragazzi del quartiere San Pio, sono state anche riqualificate le gradinate che circondano il campetto e gli ambienti esterni alla ex palestra riqualificata e all’Accademia del Cinema.

Contemporaneamente, sempre nel quartiere San Pio, è in fase di esecuzione l’installazione di nuovi giochi per bambini in due aree ludiche, la prima in una piazza interna agli alloggi popolari e l’altra nella pineta del quartiere.

Con questo piccolo intervento completiamo un percorso portato avanti con i ragazzi del quartiere – spiega il sindaco Decaro che proprio con i ragazzi, mesi fa, aveva giocato a calcetto sul campo dissestato -. Questa zona del quartiere San Pio, un quartiere per tanti versi complicato ma che ha anche tanta energia da valorizzare, sta cambiando grazie all’impegno di questi ragazzi che si prendono cura dei luoghi e delle persone che ci vivono. Questo era un impegno che avevamo preso con San Pio e con quei ragazzi che sono il futuro del quartiere. Il prossimo impegno è andare sul posto la prossima settimana e lavorare insieme ai ragazzi e all’impresa”.

Dal punto di vista giuridico, si tratta di una sponsorizzazione tecnica, prevista all’art. 5, lettera b) del vigente Regolamento comunale in materia, ai sensi del quale il dirigente competente ha facoltà di procedere all’affidamento diretto del contratto qualora il valore della prestazione dello sponsor, come nel caso in questione, sia inferiore a 40.000 euro.

Al termine dell’intervento il Comune di Bari garantirà alla Mapei Spa la possibilità di apporre una targa pubblicitaria o altro vantaggio pubblicitario da concordare preventivamente.