Bari, online il bando per l’assegnazione dei posteggi liberi nei mercati cittadini

terminati-lavori-a-bari-vecchia

A breve il trasferimento degli operatori del mercato di via Nizza

BARI – La ripartizione Sviluppo economico rende noto che è in pubblicazione sul sito del Comune di Bari, a questo [ http://www.comune.bari.it/-/assegnazione-dei-posteggi-liberi-nei-mercati-cittadini-1-semestre-2018 | link ] , il bando per l’assegnazione dei posteggi liberi disponibili nei mercati cittadini.

Questi i mercati cittadini nei quali sono disponibili i posteggi da assegnare:

· mercato giornaliero coperto di via Vaccarella “San Filippo Neri”, di corso Mazzini “Madonna del Carmelo”, di via San Girolamo “San Girolamo”, di piazza Balenzano “Sant’Antonio”, di viale Lazio “Santi Pietro e Paolo”, di via Caldarola “San Pio da Pietralcina”, di via Modugno “Santa Scolastica”, di via Fortunato “San Marcello”, presso il cimitero “Fiori e Ceri” (ingresso Exultet e ingresso via T. Fiore)

· mercato settimanale del martedì in via Vaccarella, a Carbonara, e mercato settimanale del venerdì in via De Ribera, al San Paolo.

Tra le novità del bando c’è l’assegnazione degli stalli del nuovo mercato coperto di via Amendola, in fase di realizzazione. La struttura rientra tra le opere previste nell’ambito di un accordo di programma siglato nel 2009 tra il Comune di Bari, la Regione Puglia e la Edocos srl.. I lavori sono stati avviati a gennaio 2017 grazie alle attività degli uffici della ripartizione Urbanistica, che hanno sbloccato le procedure relative alle autorizzazioni mancanti e hanno coordinato i tempi di avvio del cantiere.

Il nuovo mercato avrà la forma di una T e sarà disposto su due livelli, con una superficie complessiva di circa 1.445 mq e un piano interrato da adibire ad autorimessa per circa 50 posti auto. L’edificio ospiterà 29 box mercatali coperti da destinare a svariate tipologie di attività commerciali.

Il progetto nel corso degli anni è stato modificato rispetto al suo assetto originario: per garantire una maggiore efficienza dell’edificio, sia in fase di realizzazione sia in fase di fruizione da parte degli operatori, sono state migliorate l’illuminazione e la ventilazione. In fase di rimodulazione del progetto si è prestata particolare attenzione all’impiego di materiali e di soluzioni capaci di garantire una riduzione dei costi e delle future esigenze manutentive.

Priorità per l’occupazione di questo mercato sarà data agli operatori del mercato di via Nizza, circa 15, che vi si trasferiranno in maniera compatta.

Per i restanti box il bando richiede queste specifiche merceologiche:

– Coltivatore diretto

– Carni

– Salumi

– Pane, Pasticceria dolciumi

– Pesci, crostacei, molluschi

– Parafarmacia

– Fiori e piante

– Commercio equo e solidale.

Speriamo di trasferire entro la fine dell’anno tutti gli operatori di via Nizza nella nuova struttura, in modo da eliminare le postazioni dall’impropria sede stradale – commenta l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone – e mettere finalmente i mercatali nelle condizioni di avere un luogo di lavoro idoneo e adeguato ai moderni standard di sicurezza. Il nuovo mercato, inoltre, accoglierà tutti i tipi di attività commerciali, così da generare una sorta di indotto. Stiamo lavorando parallelamente per l’aggiudicazione dei lavori della nuova struttura in via Pitagora, così potremo eliminare anche l’ultimo mercato dalla strada e dare una risposta concreta a tutti i residenti delle attuali zone mercatali, che ovviamente sono costretti a vivere ogni giorno una serie di disagi”.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande, sia a mezzo raccomandata sia a mezzo PEC, è fissato per il prossimo 6 agosto.