Bari Night Run: venerdì 29 giugno si corre la V edizione della manifestazione podistica in notturna

conferenza stampa bari night run

Questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’evento

BARI – Torna venerdì 29 giugno Bari Night Run T-Roc, la gara podistica in notturna organizzata da La Gazzetta del Mezzogiorno e da la Fabbrica di Corsa in collaborazione con il Comune di Bari.

La manifestazione, giunta quest’anno alla quinta edizione e patrocinata dall’assessorato allo Sport del Comune di Bari, è stata presentata a Palazzo di Città alla presenza del sindaco Antonio Decaro.

All’incontro con la stampa hanno partecipato l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, Pierdavide Losavio della Fabbrica di Corsa, Angelo Giliberto presidente del Coni Puglia, il generale Mauro Prezioso, accompagnato dal campione europeo master di mezzamaratona Giovanni Auciello, e Roberto Catalano della Volkswagen Zentrum, sponsor della gara.

Venerdì 29 giugno i partecipanti si misureranno su due percorsi, uno di 5 e l’altro di 10 chilometri, – ha spiegato Pierdavide Losavio – senza l’incubo della prestazione a tutti i costi. L’evento, che coniuga sport, musica e spettacolo, è rivolto non solo a coloro che corrono o camminano, ma all’intera città. Sarà una specie di piacevole passeggiata sul lungomare, il miglior biglietto da visita del capoluogo pugliese, e intorno alla città vecchia. Si partirà alle 21,30 da largo Giannella, dove sarà allestito il villaggio della manifestazione sin dal pomeriggio di giovedì 28 giugno. A cura di Good for Lab verranno effettuati elettrocardiogrammi gratuiti a tutti i partecipanti alla manifestazione. Questa iniziativa, infatti, intende sensibilizzare tanto l’appassionato quanto il semplice cittadino che si avvicina alla pratica sportiva a non sottovalutare l’importanza della certificazione medica per svolgere qualsiasi attività motoria. Partecipare è semplice, basta iscriversi on line o presso i punti vendita affiliati indicati sul sito [ http://www.barinightrun.it/ | www.barinightrun.it ] , dove si trovano anche tutte le informazioni utili e il regolamento”.

L’amministrazione – ha detto il sindaco Decaro – ringrazia gli organizzatori e gli sponsor per questa bella iniziativa, che sta diventando oramai un appuntamento fisso molto apprezzato da una città che ha voglia di correre, come dimostrano le tante manifestazioni podistiche che si svolgono all’interno del perimetro urbano, e le centinaia di runner che è possibile incrociare ogni mattina sul lungomare ma anche in altre zone cittadine, tra le quali l’aeroporto e parco 2 Giugno. Una passione, quella della corsa, che negli ultimi anni ha contagiato luoghi della città nei quali ritenevamo impensabile poter realizzare manifestazioni di questo genere: ad esempio Catino dove si è svolta qualche giorno fa la ‘Stracatino’, importante marcia per la legalità. La particolarità della Bari Night Run è quella di unire lo sport, la musica e lo spettacolo e, inoltre, il fatto che si svolga di sera ne aumenta certamente il fascino”.

L’obiettivo perseguito ormai da anni da questa amministrazione – ha spiegato l’ assessore Petruzzelli – è quello di elevare il tasso di sportività dei cittadini baresi, favorendo la crescita di un modello si sport diffuso e destrutturato: in questo contesto lo strumento migliore è la corsa, una disciplina che può essere praticata da chiunque con facilità. Qualche tempo fa abbiamo segnato i primi 10 chilometri della città con alcune marmette segnachilometri. E ci siamo impegnati negli ultimi anni a completare il progetto di 14 playground sparsi per la città, destinati ad altre discipline sportive. Presto posizioneremo le altre marmette lungo il lungomare e nelle zone che ancora ne sono sprovviste”.

Angelo Giliberto ha osservato che “Bari night run cresce di anno in anno, il Coni si impegna a veicolare il messaggio che lo sport è strumento di benessere per chi lo pratica. Con il Comune di Bari abbiamo individuato due istituti scolastici, uno a Ceglie e l’altro al San Paolo, dove organizzeremo ad agosto gli Educamp per le famiglie che non possono permettersi di viaggiare, accogliendo i bambini gratuitamente e facendogli praticare sport: il benessere dei piccoli significa benessere di tutta la famiglia, con notevole risparmio di spese sanitarie. Insieme al Municipio II, inoltre, stiamo organizzando un altro Educamp a parco 2 Giugno, con la partecipazione di circa 90 ragazzi segnalati dal Municipio stesso”.

L’Esercito – ha spiegato il generale Prezioso – appoggia con piacere questa manifestazione perché vuole essere presente ovunque ci siano iniziative di coinvolgimento sociale. Lo sport ha caratteristiche endogene notevoli perché si è osservato che chiunque pratichi sport diventa un salutista e, cosa più importante, si trasforma in uno strumento di inclusione e di solidarietà”.