Bari, media ponderata per quantificare i contributi e imprese creative e associazioni culturali

La proposta è dell’assessore Maselli

logo BariBARI – Su proposta dell’assessore alle Culture e Turismo Silvio Maselli, la giunta comunale ha approvato questa mattina il criterio per la determinazione dei contributi da erogare nell’ambito della procedura di approvazione dell’avviso pubblico per la concessione dei contributi alle imprese creative e alle associazioni culturali per l’anno 2015.

Il criterio scelto per la determinazione del contributo spettante a ciascuna delle proposte progettuali utilmente collocate nella graduatoria approvata (disponibile a questo link ) è quello della media ponderata, che si ottiene dividendo la somma complessiva dei contributi disponibili per la somma totale dei punteggi ottenuti e moltiplicando il risultato per il punteggio assegnato al singolo progetto.

Spetta ora agli uffici della ripartizione Culture predisporre e adottare – nel minor tempo possibile – gli atti necessari alla corretta applicazione della media ponderata per poter procedere a liquidare le somme dovute alle associazioni e imprese dello spettacolo per le attività relative all’anno 2015.

Come si ricorderà, la somma complessiva disponibile da ripartire tra i 52 soggetti in graduatoria è pari a circa 301mila euro grazie all’impegno di ulteriori risorse rese disponibili in bilancio dalla giunta.