Bari Centrale, sopralluogo del sindaco al cantiere per riqualificazione sottopasso e realizzazione nuovo edificio est Capruzzi

sopralluogo bari centrale

Decaro: “Al termine dei lavori avremo una grande stazione moderna e un collegamento perdonale tra due zone della città”

BARI – Proseguono i lavori avviati nei primi mesi del 2018 da GrandiStazioni Rail per l’ampliamento e il prolungamento del sottopasso giallo della stazione di Bari centrale, che migliorerà l’interscambio dei collegamenti con la stazione di Ferrotramviaria. In corso anche la demolizione dei vecchi edifici presenti su via Capruzzi dove verrà costruito un nuovo fabbricato a servizio del personale della stazione e degli utenti.

In occasione dell’avvio dei lavori di demolizione del vecchio edificio di via Capruzzi, questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro ha fatto un sopralluogo sul cantiere insieme all’AD di Grandi Stazioni Gizzi.

Al termine del cantiere di Grandi Stazioni – ha dichiarato il sindaco – la stazione centrale di Bari avrà un aspetto e un decoro completamente diversi rispetto al passato, degni di una grande città europea, oltre ad essere ben più funzionale per gli utenti. Nell’ambito di questi lavori saranno riqualificati tutti i tre sottopassi, a partire dal numero 1 che sarà allargato e prolungato dall’estramurale Capruzzi fino ad arrivare in corso Italia, dove oggi c’è già la stazione riqualificata delle FAL. Nella sua nuova veste il sottopasso, definito giallo, non sarà solo funzionale all’accesso ai treni, ma sarà un vero e proprio collegamento pedonale tra due zone della città ad oggi separate dalla barriera fisica e simbolica dei binari. Il progetto infatti prevede la riqualificazione totale del camminamento, discese motorizzate (ascensori e scale mobili) per le persone con disabilità, impianti di videosorveglianza e illuminazione e un collegamento diretto con gli altri sottopassi. Oggi, inoltre, sono iniziati i lavori per la demolizione e la ricostruzione dell’edificio a servizio del personale di tutte le linee ferroviarie presenti in città e dei cittadini, attraverso i locali che ospiteranno i servizi per l’utenza, una biglietteria, una sala d’aspetto e diversi locali commerciali. Contemporaneamente speriamo di chiudere nel più breve tempo possibile la progettazione del Terminal bus extraurbani, che sarà realizzato sempre a cura e spese di Grandi Stazioni. Tutta l’area dell’ex Squadra Rialzo sarà messa a disposizione del Comune di Bari che ne attiverà la gestione attraverso l’Amtab”.

Il sottopassaggio giallo riaprirà a febbraio 2019, sarà più largo e avrà sei ascensori a servizio dei binari e due scale mobili in corrispondenza del I binario e della palazzina di via Capruzzi.

Entro giugno 2019, il nuovo sottopasso verrà prolungato fino alle banchine di Ferrotramviaria mediante l’apertura di un varco.

I sottopassi 2 e 3 saranno invece interessati da interventi riguardanti la realizzazione di nuove scale e di ascensori. I lavori cominceranno a febbraio del 2019.

Le fasi realizzative, ed eccezione degli scavi, seguiranno lo stesso schema di quello adottato per la realizzazione del sottopasso 1, ovvero dapprima saranno realizzate le paratie di micropali previo smontaggio di parte delle pensiline esistenti e sostegno dei cavi della trazione elettrica.

I lavori di riqualificazione dei sottopassi vengono eseguiti senza alcuna interferenza sulla circolazione ferroviaria che può subire solo una limitazione della velocità di transito all’interno della stazione ferroviaria di Bari Centrale.

Per quanto riguarda il nuovo immobile, i cui lavori sono stati oggetto del sopralluogo odierno, si tratta di un nuovo edificio su via Capruzzi, in corrispondenza dell’innesto dei tre sottopassi. Il fabbricato si svilupperà su tre piani più uno interrato, sul fronte stradale per circa 140 metri in corrispondenza dell’attuale edificio delle Ferrovie del Sud Est (che verrà demolito) e ospiterà una biglietteria, una sala d’aspetto, locali commerciali e uffici FS.

Al termine dei lavori, previsto per il primo semestre 2020, la stazione di Bari Centrale sarà dotata di tre sottopassi moderni di cui due completamente serviti da ascensori, connessa con la Ferrotramviaria, le FAL e le Ferrovie del Sud Est.

L’importo complessivo dell’investimento di Grandi stazioni sul cantiere di Bari centrale è pari a 9,3 milioni di euro.