Bari, buyer internazionali in giro per la città vecchia

Accoglienza avvenuta ieri sera

BARI – Si è svolto ieri sera l’appuntamento di benvenuto organizzato da Pugliapromozione e Regione Puglia per l’accoglienza dei 120 dei buyer internazionali del Buy Puglia 2015, la terza edizione della Borsa del turismo pugliese.

I buyer, provenienti da 37 Paesi del mondo tra cui spiccano – oltre ai mercati consolidati dell’Europa, Stati Uniti, Canada, Brasile, Giappone – anche Cina, Argentina, Emirati Arabi, Australia, Russia e India, hanno visitato la città vecchia soffermandosi su monumenti e musei, fra cui piazza del Ferrarese, piazza Mercantile, strada Palazzo di Città, Basilica di San Nicola, Cattedrale, Castello Svevo, museo di Santa Scolastica, arco delle meraviglie, corte Zeuli, senza tralasciare il piacere di un tour enogastronomico che ha proposto un laboratorio di orecchiette fatte in casa, la visita di alcune botteghe artigiane e le delizie dello street food: focaccia, orecchiette, riso patate e cozze, popizze, sgagliozze, panzerotti, gelato artigianale, birra artigianale, calici di vino locale e olio extravergine di oliva. Il tutto accompagnato da intermezzi musicali e performance teatrali di un attore cantastorie.

Ad accoglierli il responsabile marketing di Pugliapromozione, Alfredo de Liguori e l’assessore alle Culture e al Turismo del Comune di Bari, Silvio Maselli.

“Abbiamo voluto dare ai buyer appena arrivati la possibilità di immergersi immediatamente nell’atmosfera pugliese con questo giro nella città vecchia – afferma Alfredo de Liguori – oggi e domani i buyer saranno in giro per la Puglia per toccare con mano le aree e i prodotti ai quali sono interessati e giovedì 22 ottobre invece sarà il clou del Buy Puglia con gli incontri btob con le 130 imprese turistiche pugliesi, singole o associate, nello Spazio sette in Fiera. Sono già in agenda oltre 2500 incontri ai quali si aggiungeranno quelli che saranno richiesti durante l’evento”.

“In questi anni Pugliapromozione ha lavorato benissimo per promuovere la nostra regione nel mondo- commenta l’assessore Maselli -. Questo format, in particolare, è perfettamente a fuoco perché quel che abbiamo imparato in questo tempo è che ai buyer internazionali dobbiamo mostrare l’atmosfera autentica della nostra terra e delle nostre città. I turisti amano non l’immagine plastificata dei luoghi, ma la vitalità vera, quella dei panifici, delle piccole botteghe, della pasta fatta a mano, dei vicoli, delle chiese e dei palazzi antichi e noi sappiamo che Bari è una città capace di emozionare quando mostra il suo volto più vero. I buyer comprano bellezza,e noi ne abbiamo da vendere.

Sono sette diversi itinerari con i quali i buyer da questa mattina sono in giro per la Puglia: Magic (Trani, Barletta, Castel del Monte, Bitonto e visita ad un frantoio), Active (Vieste, Baia delle Zagare, Elicottero sulle Tremiti, Bike tour and Jeep tour nella foresta Umbra, aperitivo al trabucco), Slow (Deliceto, Bovino; Troia, Pietra monte Corvino), Colorful (Gallipoli, Lecce, Giurdignano con Dolmen e Menhir, Porto Badisco, Otranto), Authentic (Taranto, Grottaglie, Mesagne, Ceglie Messapica), Romantic 1 e 2( Polignano, Monopoli, Grotte di Castellana, Martina, Locortondo, Cisternino, Ostuni, area masserie Fasano/Savelletri). Il più gettonato è l’itinerario Romantic con due gruppi in Valle d’Itria di cui uno focalizzato sul prodotto wedding.

Giovedì si terrà la conferenza stampa su “Nuovi mercati e strategie per il brand Puglia” nella sala stampa di Spazio Sette alle 11.30. Saranno presenti il presidente della Regione, Michele Emiliano, l’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, il direttore generale di Pugliapromozione, Matteo Minchillo e l’amministratore unico di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno.