Bari, autorizzato lo smistamento delle acque del waterfront di Fesca-San Girolamo

BARI – L’assessorato ai Lavori pubblici comunica che questa mattina la Capitaneria di porto di Bari, ricevuto il parere positivo da Marifari (Comando zona dei fari e dei segnalamenti marittimi), ha autorizzato le operazioni di sminamento nelle acque davanti al waterfront di Fesca-San Girolamo. Gli interventi, che potrebbero partire la prima settimana del mese di novembre, dureranno circa venti giorni e consentiranno quindi l’avvio dei lavori in mare. Nei prossimi giorni l’impresa provvederà a richiedere alla Capitaneria di porto l’emissione di una specifica ordinanza in base al proprio programma operativo di sminamento, che prevederà il divieto di navigazione nelle aree interessate.

L’impresa ha inoltre trasmesso il nuovo Piano di monitoraggio ambientale eseguito secondo le prescrizioni richieste da A.R.P.A. Puglia, che nei prossimi giorni rilascerà il relativo parere.

Questa mattina sono state anche installate le centraline per il monitoraggio dei rumori, mentre nella giornata di lunedì si procederà con l’installazione di quelle relative al monitoraggio dell’aria, che consentiranno la ripresa di nuove lavorazioni a terra, quali demolizioni e scavi per la condotta di fognatura bianca, che si prevede saranno avviate verso metà della prossima settimana.

“A seguito di queste importanti novità e con l’intento di verificare da subito l’effettiva ripresa delle lavorazioni – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – la prossima settimana terremo un ulteriore incontro con il responsabile unico del procedimento e la direzione dei lavori in modo da definire la programmazione delle successive lavorazioni previste in cantiere”.