Bari, al via i lavori di riqualificazione del parco di San Luca

lavori di riqualificazione parco san luca

 

Decaro “Un’area di snodo al servizio del quartiere: spero che i cittadini la vivano e se ne prendano cura”

BARI – Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso si sono recati sul cantiere per la riqualificazione del parco di San Luca, a Japigia, in occasione dell’avvio dei lavori.

Gli interventi, che rientrano nell’ambito PRiU – Programma di Riqualificazione Urbana di Japigia, prevedono nuove alberature e arbusti, la realizzazione di due campi sportivi polivalenti per il calcetto e la pallacanestro con annesso spogliatoio, di un campo da bocce e di una nuova area ludica per i più piccoli. Saranno, inoltre, realizzati nuovi percorsi pedonali, aree per la sosta, un edificio destinato ad attività di intrattenimento e ristorazione, nonché dei bagni pubblici. Nel dettaglio, la pineta ospiterà 84 nuove alberature ad alto fusto caducifoglie e circa 1700 arbusti in aggiunta agli oltre 50 alberi esistenti, che saranno serviti da un impianto di irrigazione alimentato da vasche di raccolta delle acque meteoriche.

Nell’ambito dei lavori sarà installato anche un sistema di videosorveglianza di ultima generazione collegato con la centrale operativa della Polizia Locale. L’area interessata dal cantiere si estende su una superficie di 15.500 metri quadrati.

Questo parco rappresenta naturalmente un punto di snodo tra più zone del quartiere – ha dichiarato Antonio Decaro – e credo possa diventare un’area funzionale per questa parte di Japigia, che è priva di servizi. Se lavoriamo insieme ai presidi esistenti, come il Centro servizi per le famiglie, la parrocchia e la scuola, ritengo che riusciremo ad animare questo parco e tutte le strutture che vi sorgeranno, penso ai campi sportivi, l’area gioco e la piccola attività di ristorazione prevista. Intorno a questo parco, che si estende su una superficie di oltre 15mila metri quadrati, i residenti potranno svolgere gran parte delle proprie attività sia all’esterno sia negli spazi al coperto. Installeremo anche un impianto di videosorveglianza, consapevoli però che per questo, come per tutti gli interventi di riqualificazione in corso, la vera sfida è che siano i cittadini nella vita di tutti i giorni a occupare questo luogo e a farlo vivere, proteggendolo dalle incursioni vandaliche e dal degrado che inevitabilmente tocca gli spazi vuoti. Non possiamo certo chiedere alle forze dell’ordine di presidiare tutti i giardini e le piazze della città: questo pezzo del quartiere appartiene ai residenti ed è in primo luogo a loro che chiediamo di prendersene cura. Ad oggi sono in corso lavori su sei dei dieci parchi che abbiamo programmato di riqualificare (via Carrante, via Tridente, via Suglia, pineta San Luca, Gargasole e Isabella D’Aragona) e, già nel 2018, i baresi potranno contare su 66mila metri quadri di verde in più, con un aumento del 2,5% della superficie a verde totale in città, un trend che aumenterà progressivamente man mano che avvieremo i lavori per gli altri grandi parchi urbani in fase di progettazione”.

Una volta terminato il cantiere del parco di San Luca, che contiamo di ultimare entro la prossima primavera – ha affermato Giuseppe Galasso – passeremo alle altre realizzazioni previste dal PRiU di Japigia con la realizzazione della cosiddetta Piazza verde, un nuovo giardino che sorgerà tra via Siponto e via Corrubia, nei pressi della scuola Rodari. Si tratta di un nuovo spazio pubblico che occuperà una superficie di circa 9mila metri quadrati in un’area attualmente incolta e priva di piantumazioni, dove sorgeranno spazi verdi attrezzati, aiuole, percorsi pedonali e carrabili, coerentemente con gli obiettivi del PRiU, che consistono nella rigenerazione e valorizzazione degli spazi aperti e di relazione dell’intero ambito di Japigia, con particolare riferimento ai due comparti interessati”.