Bari, Accademia delle Belle Arti: Decaro ha incontrato il sottosegretario D’Onghia a Roma

L’incontro è avvenuto in mattinata

logo BariBARI – Questa mattina il sindaco Antonio Decaro ha incontrato presso la sede del MIUR, a Roma, il sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca Angela D’Onghia per discutere della situazione in cui versa l’Accademia delle Belle Arti di Bari, per cui da tempo si cerca una sede appropriata che non comporti gli attuali elevati costi di locazione.

All’incontro hanno partecipato il presidente della VI commissione consiliare pugliese “Politiche comunitarie, Istruzione, Cultura” Alfonso Pisicchio e il consigliere metropolitano delegato alla Programmazione della rete scolastica del territorio Vito Lacoppola.

L’incontro è stato molto positivo per diversi motivi – ha dichiarato il sindaco di Bari -. Innanzitutto, nelle more dell’approvazione della riforma dell’Accademia e dei Conservatori, il Ministero si è impegnato a chiarire a chi spettano le responsabilità della gestione della struttura il prima possibile. Il sottosegretario D’Onghia ha poi garantito che convocherà nell’immediato un tavolo, in cui sarà coinvolta anche l’agenzia del Demanio, che si occuperà di individuare degli immobili pubblici disponibili nell’area metropolitana di Bari. Un’operazione a costo zero che potrebbe consentire all’Accademia di trasferirsi in un’altra sede in tempi brevi. Contemporaneamente stiamo lavorando per dare una soluzione definitiva all’Accademia, che potrebbe trovare una collocazione all’interno della ex Caserma Rossani o nell’edificio dell’ex IPPAI. Il MIUR ha anche dato la propria disponibilità a finanziare la ristrutturazione di uno dei due immobili, scelta che ricadrebbe sulla struttura più adeguata a soddisfare le esigenze degli studenti”.