Arnesano, M5S su allarme sicurezza

rosa barone

“Lo Stato faccia sentire la sua presenza potenziando l’organico delle forze dell’ordine”

ARNESANO (LE) – “Bisogna dare un segnale forte aumentando il numero di agenti delle forze dell’ordine presenti sul territorio. Quello stesso Stato, che all’occorrenza è in grado di trovare ed impegnare un ingente numero di agenti sul cantiere TAP, non può e non deve abbandonare un territorio sconvolto dai gravi fatti criminali accaduti in questi mesi”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Rosa Barone, presidente della Commissione regionale per il contrasto alla criminalità organizzata, e Antonio Trevisi in seguito a tre gravi episodi di criminalità in appena due mesi.

Diversi gli episodi accaduti, tra i quali l’incendio dell’auto del Comandante della Polizia Municipale e l’esplosione di una bomba piazzata davanti all’abitazione di un barbiere del posto che ha dilaniato il portone d’ingresso del garage e bruciato mobili e suppellettili all’interno.

Oggi – dichiarano Barone e Trevisi – abbiamo letto dell’ennesimo episodio di violenza, una famiglia è stata svegliata nella notte da ladri che si erano introdotti nell’abitazione. Ancora una drammatica dimostrazione di quanto sia preoccupante e invasiva la presenza della criminalità organizzata nei nostri comuni e di quanto sia un problema per la sicurezza, l’incolumità e l’economia della nostra comunità. Il percorso per il ripristino della legalità nella nostra regione è ancora lungo e difficile. Occorre – proseguono – che lo Stato faccia, con ancora maggiore forza e incisività, sentire la propria presenza, con un non più rinviabile rafforzamento dell’organico della locale caserma dei Carabinieri. Quanto accaduto deve interessare tutta la nostra comunità, a cominciare da chi le istituzioni le rappresenta. Esprimiamo – concludono – la nostra massima vicinanza alle vittime di questi episodi criminosi.