Ambiente, Abaterusso (Art.1-Mdp/Leu): “A Nardò è emergenza per il torrente Asso”

ernesto abaterusso

“La Regione si metta in azione per intervenire sul problema”

BARI – “Il torrente Asso versa in uno stato preoccupante. L’assenza di regolari interventi di manutenzione del fondale e il mancato completamento del nuovo tratto del canale, scavato da qualche anno per bypassare il tracciato attuale che attraversa il tessuto urbano della città – spiega Abaterusso – stanno avendo ripercussioni pesantissime sui cittadini, i terreni circostanti e gli insediamenti produttivi presenti nella zona. Soprattutto in questi giorni in cui le copiose precipitazioni rischiano di far esondare il torrente e provocare ingenti danni alle coltivazioni e al terreno”. Ad affermarlo è il Consigliere regionale di Art.1-Mdp/Leu, Ernesto Abaterusso, che si fa nuovamente portavoce delle preoccupazioni della comunità neretina.

Il Presidente Emiliano – prosegue Abaterusso – ascolti il grido d’allarme di cittadini e agricoltori di Nardò, esasperati dall’emergenza legata al torrente Asso”.

Quello che da tempo chiediamo alla Regione è di non indugiare oltre e di abbandonare la politica dell’inerzia che rischia solo di affossare un intero territorio e, con esso, la sua comunità. Urge rivalutare la priorità dell’investimento necessario a completare un’opera considerata strategica per l’effettiva messa in sicurezza della zona e per la quale si è già perso troppo tempo. Urge altresì procedere con la messa in campo di interventi di manutenzione straordinari degli inghiottitori, utili a garantire la migliore funzionalità del torrente e programmare, nel lungo termine, interventi costanti di manutenzione ordinaria che garantiscano la sicurezza dei territori anche in caso di maltempo e alluvioni” prosegue Abaterusso.

Siamo di fronte a una emergenza, bisogna intervenire subito con vestimenti idonei a tutelare la salute dei cittadini e le prospettive di tanti imprenditori neretini” conclude l’esponente di Art.1-Mdp/Leu.