A Foggia “Napolide”

Venerdì 12 Febbraio quarto appuntamento di Musica felix

m'barka ben talebFOGGIA – Il quarto appuntamento della rassegna Musica felixpropone uno spettacolo di grande fascinoche ha come protagonista un’artista tunisina versatile e sofisticata, la cantante, attrice, danzatrice e musicista M’ Barka Ben Taleb.

Il concerto, un vero e proprio viaggio musicale nei ritmi mediterranei e in particolare nella canzone napoletana rivisitata e arrangiata dal Quartetto Ànema, spazia dalla villanella a Renato Carosone passando per i brani della grande tradizione partenopea come Tammurriata nera, O Sarracino, Malafemmena, O sole mio, Indifferentemente, Tu si’ ‘na cosa grande.

Dal Settecento al repertorio classico napoletano fino ad arrivare a Renato Carosone, musiche e suonimediterranei saranno i protagonisti di una serata all’insegna del ritmo e dell’evocazione di atmosfere sonore fortementecaratterizzate mediante l’utilizzo di strumenti come l’ud, il mandolino, la darabouka, strumento a percussione suonato dalla stessa cantante.

M’Barka Ben Taleb, che ha collaborato con grandi artisti come Bennato, Tony Esposito e Gigi Finizio, arricchirà il concerto con sonorità arabe esaltando il legame profondo che unisce le culture musicali mediterranee napoletana, araba e tunisina.

La sua voce sofisticatissimaè nota a chi ha visto i film di John Turturro; la siricorderà in Passione e soprattutto in Gigolò per caso, film con Woody Allen e Sharon Stone, dove M’ Barka interpreta in modo indimenticabile una versione di Luna Rossa in francese, unitamente a tanti altri classici italiani e francesi.

La cantante tunisina proporrà, tra l’altro,al pubblico di Musica felix note canzoni napoletane reinterpretate anche in francese e in arabo. Da evidenziare la presenza di Fabio Trìcomi, esponente di spicco della musica etnica internazionale, polistrumentista che suonerà tamorre, ud e mandolino.

Le connessioni tra la musica napoletana e quella di tutto il bacino mediterraneo e mediorientale sono evidenti: tanti strumenti della nostra tradizione derivano da strumentidi quest’area;basti pensare al liuto che direttamente proviene dall’ud, ai melismi propri della musica classica napoletana, più vicini alle melodie arabeggianti che a quelle nordeuropee.

A condurci in questo viaggio musicale e geografico, al fianco di M’ Barka, Marcello Corvino al violino, Biagio Labanca alla chitarra, Massimo De Stephanis al contrabasso, Fabio Tricomi alle tamorre, ud e mandolino.

Lo spettacolo va in scena venerdì 12 Febbraio alle ore 19.00 all’Auditorium Santa Chiara. Ingresso a partire dalle ore 18.30 con abbonamento o con biglietto acquistabile dalle ore 17.00 all’Auditorium Santa Chiara al costo di 8 Euro.

Per info consultare il sito www.apuliafelix.orge la pagina facebook Musica Felix.