A Bari “Uno stop alla violenza – Benedizione delle 2 ruote e dei suoi bikers”

conferenza strillo motociclisti

Presentato l’evento in programma sabato 21 e domenica 22 aprile

BARI – Si terrà sabato 21 e domenica 22 aprile “Uno stop alla violenza – Benedizione delle 2 ruote e dei suoi bikers”, l’evento organizzato dall’A.s.d. Party in Moto e patrocinato dall’assessorato allo Sport del Comune di Bari.

I dettagli del programma della manifestazione ma soprattutto le novità sul carattere solidale dell’edizione 2018 sono state illustrate questa mattina a Palazzo di Città dalla presidente Anna Ungaro, alla presenza degli assessori al Welfare, Francesca Bottalico, allo Sviluppo economico, Carla Palone, e allo Sport, Pietro Petruzzelli.

Si tratta di un’importante manifestazione mototuristica che coinvolgerà motociclisti provenienti da tutta la regione e non solo che si uniranno al grido solidale “No alla violenza” in tutte le sue forme. Quest’anno, in particolare, la consueta benedizione delle due ruote e dei biker è dedicata alla donna, spesso vittima di violenze e ingiustizie.

Punto di incontro per i coloro che parteciperanno ad entrambe le giornate sarà piazza Libertà. Per il quarto anno consecutivo nella Basilica di San Nicola verrà celebrata la Santa messa cui seguirà la benedizione delle moto e dei centauri. A conferma dell’impegno dell’associazione sul tema, verrà distribuita gratuitamente a ciascun partecipante una spilla e un nastrino rosso da indossare.

Party in Moto lancia così l’invito ad abbattere il muro del silenzio, dell’indifferenza, della paura per un deciso cambiamento culturale con il messaggio rivolto soprattutto alle nuove generazioni: “stop alla violenza sulle donne”.

Il messaggio parte quest’anno da un mondo, come quello motociclistico, solitamente di appannaggio maschile, che intende sensibilizzare la comunità su un tema purtroppo attuale.

Il nostro gruppo – ha spiegato Anna Ungaro – si impegna sul fronte della sicurezza, puntiamo molto sull’educazione stradale dei giovani. Sabato e domenica vivremo un’esperienza molto incisiva che parte dal mondo maschile ma che noi donne siamo riuscite a rendere un patrimonio anche nostro”.

Questa quarta edizione che porterà in piazza allegria e colore – ha dichiarato l’assessora Bottalico – unisce alla perfezione lo sport, la cultura e l’aspetto sociale. L’aspetto che mi preme sottolineare è l’essere riusciti a trattare un argomento così delicato, come la violenza sulle donne, fuori dai contesti tradizionali, aprendo in questo modo una difficile sfida culturale. L’attualità del problema ci spinge ad aumentare il nostro impegno per comprendere, ad esempio, la dimensione maschile del problema. Durante la manifestazione, operatori e assistenti sociali divulgheranno opuscoli contenenti informazioni e materiale utile ai cittadini. Tra l’altro, spesso il mondo dei motociclisti viene associato al genere maschile, uno stereotipo che le donne su due ruote provvederanno a sconfessare”.

Seguo questa importante manifestazione da quattro anni – ha continuato l’assessora Palone – e posso dire che, come cittadina e amministratrice pubblica, mi sento ormai parte integrante di questa bella famiglia di donne sulle due ruote. È stato importante oggi far sentire agli organizzatori del Woman Respect che l’amministrazione è accanto a loro con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità sul grave problema della violenza sulle donne”.

Nell’esprimere l’apprezzamento per la meritoria finalità dell’iniziativa, l’assessore Petruzzelli si è detto certo dell’interesse che l’evento saprà suscitare non solo tra le donne ma anche in tantissimi uomini

Per informazioni sul programma: [ http://www.partyinmoto.it/uno-stop-alla-violenza-benedizione-delle-due-ruote-e-dei-suoi-bikers | http://www.partyinmoto.it/uno-stop-alla-violenza-benedizione-delle-due-ruote-e-dei-suoi-bikers ] .

DIVIETI DI SOSTA E LIMITAZIONI AL TRAFFICO

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, è stata disposta un’apposita ordinanza dalla Polizia locale:

I. Dalle ore 5 del giorno 21 aprile 2018 alle ore 15 del giorno 22 aprile, e comunque fino al termine della manifestazione, è istituito il “DIVIETO DI SOSTA – ZONA RIMOZIONE” su piazza Libertà;

II. Il giorno 22 aprile:

1. dalle ore 9.30, relativamente al passaggio dei motociclisti, è istituito il “ DIVIETO DI CIRCOLAZIONE ” sul seguente percorso: piazza Libertà, corso vittorio Emanuele II, piazza Massari, corso A. De Tullio, lungomare Imperatore Augusto, largo Urbano II, piazza San Nicola;

2. dalle ore 9.30 alle ore 12, e comunque fino al termine della manifestazione, si autorizza, in deroga , la sosta delle motociclette dei partecipanti alla manifestazione su piazza San Nicola e largo Urbano II;

3. dalle ore 12:

a. si autorizza, in deroga , il transito delle motociclette dei partecipanti alla manifestazione, sulle seguenti strade e piazze: strada discesa Porto Nuovo, piazza San Pietro, strada Santa Scolastica, largo mons. Ruffo, via Venezia e via Genovese;

b. è istituito il “ DIVIETO DI CIRCOLAZIONE ”, relativamente al passaggio dei motociclisti sul seguente percorso: piazza San Nicola, largo Urbano II, [ http://lung.re/ | lung.re ] Imp. Augusto, piazzale C. Colombo, discesa Porto Nuovo, piazza San Pietro, piazza Santa Scolastica, largo mons. Ruffo, via Venezia, via Genovese, [ http://lung.re/ | lung.re ] Imp. Augusto, piazzale IV Novembre, corso Cavour, cavalcavia XX Settembre, viale Unità d’Italia, viale della Repubblica, largo 2 Giugno, viale della Costituente, via S. Jacini, via Omodeo, cavalcavia Padre Pio, viale Magna Grecia, via Peucetia, viale Apulia, cavalcavia G. Garibaldi, piazza Gramsci, lungomare Nazario Sauro, piazza Diaz, lungomare A. Di Crollalanza, piazzale IV Novembre, corso vittorio Emanuele II, piazza Libertà.