A Bari Radio Kreattiva 2018, la maratona radiofonica con gli alunni delle scuole medie coinvolte

terminati-lavori-a-bari-vecchia

Appuntamento per lunedì 28 maggio

BARI – Si terrà lunedì prossimo, 28 maggio, la maratona radiofonica di Radio Kreattiva a conclusione del percorso che ha visto impegnati gli alunni di sette scuole medie inferiori della città con il coordinamento dei referenti del progetto e il supporto tecnico dei ragazzi e delle ragazze di Radio Panetti.

Dalle ore 9 di lunedì, fino alle 12.30, dalla redazione centrale allestita presso l’Officina degli Esordi, si alterneranno una serie di interventi in streaming dalle scuole coinvolte – Ungaretti, Duse, Massari-Galilei, Manzoni-Lucarelli e Falcone-Borsellino – mentre gli alunni della Don Bosco e della Pascoli animeranno la redazione centrale.

Ciascuna delle scuole ha lavorato su temi scelti, e gli interventi di lunedì verteranno sui singoli focus affrontati nel corso dell’anno: donne e discriminazione, bullismo, ambiente e raccolta differenziata, immigrazione ed esempi virtuosi e devianza minorile

Ospiti della trasmissione il sindaco Antonio Decaro, l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano, il sostituto procuratore antimafia Bari Renato Nitti, il presidente della cooperativa (R)esistenza, fondatore e presidente dell’associazione Resistenza Anticamorra Ciro Corona, il sociologo e scrittore Leonardo Palmisano e il responsabile dell’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune di Bari Vitandrea Marzano.

Anche le scuole in collegamento avranno ospiti in studio: alla Ungaretti Annamaria Ferretti, direttrice del giornale online I Like Puglia, alla Massari-Galilei i rappresentanti di Sottosopra (movimento giovani di Save the Children), alla scuola Duse l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli, alla Manzoni-Lucarelli i responsabili del centro polifunzionale comunale “La Casa delle Culture”, e alla Falcone-Borsellino i responsabili della comunità educativa minorile “Chiccolino”.

L’edizione 2018 di Radio Kreattiva è sostenuta dall’assessorato comunale alle Politiche educative e giovanili e dall’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune di Bari.

Lunedì festeggiamo questo bellissimo percorso – commenta Paola Romano – che parte dal basso e crea gli anticorpi sociali contro la mafia che dalle scuole possono diffondersi in tutta la città. Ascoltare dalla voce dei familiari delle vittime innocenti di mafia le loro storie, portare nelle scuole le testimonianze di esperti della legalità e dar voce ai vissuti e alle riflessioni dei ragazzi, in questi mesi, è servito a tutti noi a vivere, seppur in piccola parte, esperienze così forti da lasciare impressa una traccia profonda. Questi segni, che vogliamo condividere con tutta la comunità, ci permettono di acquisire consapevolezza e di guadagnare spazi nei confronti delle mafie, senza mai abbassare lo sguardo o voltare la testa dall’altra parte. Il protagonismo dei ragazzi e delle ragazze delle nostre scuole è fondamentale per far attecchire una cultura improntata sulla legalità e sul rispetto di regole condivise”.