A Bari la mostra fotografica “Can food be art? Fotografie di Salvo d’Avila”

logo polo museale della puglia

Mostra fotografica a cura di Lia De Venere

BARI – Il 21 giugno 2018 alle ore 18:30,negli ambienti dell’ex convento di San Francesco della Scarpa a Bari, sarà inaugurata la mostra fotografica Can food be art? Fotografie di Salvo d’Avila, a cura del critico d’arte Lia De Venere.

La mostra, organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale ETRA-E.T.S., rientra nell’ambito del panorama di manifestazioni promosse dal MiBACTe dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per il 2018 dichiarato Anno del Cibo italiano, del “Made in Italy agroalimentare capace di raccontare la storia delle nostre terre e delle comunità che le abitano” e che ne costituisce la prima tappa.

L’esposizione riunisce fotografie di nature morte dalla connotazione fortemente pittorialista, realizzate negli ultimi cinque anni e presentate negli Istituti Italiani di Cultura di Stoccarda, Amburgo, Lisbona e nel gennaio 2018 presso la Biblioteca Storica Nazionale dell’Agricoltura nella sede centrale del Mipaaf a Roma. Un fulgido esempio di Still Life in cui il linguaggio fotografico dialoga con quello pittorico nella ricerca di un’estetica che prova a superare la realtà per tingersi di suggestive fascinazioni.

La mostra resterà aperta al pubblico fino a domenica 5 luglio 2018 e osserverà i seguenti orari:
Lunedì – venerdì ore 10:00 – 20:00
Sabato – domenica ore 18:00 – 22:00

Ingresso libero

Bari – Ex Convento di San Francesco della Scarpa
Via Pier l’Eremita 25b
70122 Bari